Pubblicità

Ansia e sesso (140653)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 34 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Terry 32

Salve, negli ultimi due mesi, il mio compagno, con cui vivo da 6 anni, e con cui, ho sempre avuto rapporti sessuali molto intensi, (intesa perfetta, tenerezza, insomma tutto molto bene a nostro avviso), ha avvertito problemi di erezione. Molto spesso la sua eccitazione crolla, e magari ha bisogno di qualche minuto prima di riprendere. Il suo cuore batte all'impazzata ed e' visibilmente molto teso. E' un uomo di 37 anni, in salute con un fisico abbastanza prestante, quindi, scarterei che sia qualcosa legata alla salute fisica. Mi rivolgo a voi perche' vorrei, innanzitutto, sapere come comportarmi soprattutto in quei momenti. Poi chiedere se non si tratta di problemi dovuti all'ansia, visto che sta attraversando un bruttissimo periodo a livello lavorativo, e' "sobbarcato" di un sacco di responsabilita' che prima non aveva mai avuto e di cui lamenta molto il peso.
Vi ringrazio confido in una vostra risposta.

Cara Terry, la risposta è insita nella tua domanda e cioè l'ansia e il pensiero verso altre preoccupazioni fanno si che il rapporto ne possa risentire. Il tuo compagno ha dei problemi operativi di cui si sente responsabile e visto il brutto momento che noi come nazione attraversiamo non è che possa fare sogni tranquilli. Credo il momentaneo periodo di impotenza sia dovuto da fattori esterni alla coppia, quindi consiglio la massima serenità e relazionalità dove insieme come coppia si affrontano i problemi inerenti all'esistenza poi quelli sessuali.Sono certo che quando i momenti torneranno più rosei anche la vostra sessualità riprenderà la giusta dimensione. Auguri.

(Risponde il Dott. Pugelli Sergio)

Pubblicato in data 07/12/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento del &n...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

Il metadone

Il metadone è un oppioide sintetico, usato in medicina come analgesico nelle cure palliative e utilizzato per ridurre l'assuefazione nella terapia sostitutiva d...

News Letters

0
condivisioni