Pubblicità

Ansia e sesso (140653)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 44 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Terry 32

Salve, negli ultimi due mesi, il mio compagno, con cui vivo da 6 anni, e con cui, ho sempre avuto rapporti sessuali molto intensi, (intesa perfetta, tenerezza, insomma tutto molto bene a nostro avviso), ha avvertito problemi di erezione. Molto spesso la sua eccitazione crolla, e magari ha bisogno di qualche minuto prima di riprendere. Il suo cuore batte all'impazzata ed e' visibilmente molto teso. E' un uomo di 37 anni, in salute con un fisico abbastanza prestante, quindi, scarterei che sia qualcosa legata alla salute fisica. Mi rivolgo a voi perche' vorrei, innanzitutto, sapere come comportarmi soprattutto in quei momenti. Poi chiedere se non si tratta di problemi dovuti all'ansia, visto che sta attraversando un bruttissimo periodo a livello lavorativo, e' "sobbarcato" di un sacco di responsabilita' che prima non aveva mai avuto e di cui lamenta molto il peso.
Vi ringrazio confido in una vostra risposta.

Cara Terry, la risposta è insita nella tua domanda e cioè l'ansia e il pensiero verso altre preoccupazioni fanno si che il rapporto ne possa risentire. Il tuo compagno ha dei problemi operativi di cui si sente responsabile e visto il brutto momento che noi come nazione attraversiamo non è che possa fare sogni tranquilli. Credo il momentaneo periodo di impotenza sia dovuto da fattori esterni alla coppia, quindi consiglio la massima serenità e relazionalità dove insieme come coppia si affrontano i problemi inerenti all'esistenza poi quelli sessuali.Sono certo che quando i momenti torneranno più rosei anche la vostra sessualità riprenderà la giusta dimensione. Auguri.

(Risponde il Dott. Pugelli Sergio)

Pubblicato in data 07/12/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Coppia terapeutica (1556664446…

Giulia, 40     Salve, sono bipolare borderline seguita da oltre 20 anni da psichiatri e psicoterapeuti. Vorrei sottoporre alla vostra attenzion...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Il linguaggio

L’uomo comunica sia verbalmente che attraverso il non verbale. Il processo del linguaggio ha suscitato da sempre l’interesse degli studiosi essendo essa una car...

Raptus

Il raptus (dal latino raptus, "rapimento") è un impulso improvviso e di forte intensità, che porta un soggetto ad episodi di parossismo, in genere violenti, i q...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

News Letters

0
condivisioni