Pubblicità

Ansia prima volta (103257)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 81 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

John 18

Salve, ho 18 anni, e non ho ancora avuto un rapporto sessuale completo. Ciò mi pesa un pò, ed in particolare il mio problema è questo: sono fidanzato da pochi mesi con una ragazza che mi piace molto e con la quale mi trovo benissimo, con lei vorrei avere rapporti sessuali e tutto il resto, ma non ci riesco. Ogni volta che stiamo insieme e facciamo petting, sono normalmente eccitato, ma quando lei fa x sbottonarmi i pantaloni, mi assale uno strano senso di ansia e quasi "vergogna", e di conseguenza non riusciamo a combinare niente... cosa posso fare ?? Sono convinto che si tratti di un blocco psicologico e non fisico, in quanto l'erezione c'è sempre, ma viene meno quando ci spingiamo un po' più in là. Si tratta solo di inesperienza, vergogna, o dovrei consultare un esperto? Passerà col tempo ? Cosa posso fare? Datemi una soluzione perchè non so piùcosa fare.... grazie in anticipo

Caro John.Il problema sopra descritto deriva da una mancanza di conoscenza ed educazione sessuale, infatti la vergogna provata è tipica dei giovani che non conoscono il proprio corpo ne quello dell'altro sesso. L'erezione viene meno a causa dell'ansia da prestazione specialmente per uno che affronta la sessualità per la prima volta. Il consiglio che posso darti è di non preoccuparti, ma di rivolgerti ad uno psicoterapeuta sessuologo per affrontare sia individualmente sia in coppia il problema la sua risoluzione percentualmente parlando è altissima.

(risponde il dott. Sergio puggelli)

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

Odio

Sentimento antitetico all'amore, caratterizzato dal desiderio durevole di danneggiare o distruggere uno specifico oggetto che può essere anche il proprio Sé o l...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

News Letters

0
condivisioni