Pubblicità

ansia,dist.sessuale (146196)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 45 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Giovanni 24

Salve,sono un giovane ragazzo di 24 anni sono diplomato e lavoro a lodi come magazziniere da circa 2 anni per 11- 12 ore al giorno. Vivo con un amico e la mia famiglia si trova in campania, Caserta, non sono fidanzato. Ho due probblemi da circa 3 anni soffro di ansia o almeno credo,i sintomi più diffusi sono un colpo allo stomaco e poi il cuore comincia a pompare veloce e forte io non riesco a calmarmi sembra che stia quasi esplodendo. Comincio a guardare a destra e sinistra e devo assolutamente muovermi, correre, delle volte mi capita anche quando sono con amici a bere una birra o a casa ma in modo più lieve.L'altro problema è di origine sessuale a 17 anni mi sono fidanzato con una ragazza di 14 anni le cose andavano bene, facevamo sesso almeno 10 volte la settimana poi dopo 2 anni e mezzo lei mi lascia in modo molto brutto per me, ci sono stato molto male e diciamo che non ho avuto più rapporti con nessuna ragazza. Il problema stà che non ho più libido non ho piu voglia di fare sesso e ho notato un forte calo dell'erezione insomma non so proprio come fare e chiedo aiuto a voi specialisti. Grazie mille in anticipo cordiali saluti.

Caro Giovanni la storia esposta è da dividere in due risposte poichè anche se concomitanti, l'ansia deriva da un conflitto fra il razionale e l'inconscio, probabilmente è la stessa ansia che cercava di essere placata attraverso la sessualità. Prendo atto che la tua vita è molto impegnata nel mondo del lavoro secondo me 12 ore sono troppe per mantenere uno stato psicologico attivo e vigile, quindi lo stress è una causa dell'ansia poichè con la stanchezza emergono insicurezze di qualsiasi genere, senza dimenticare il dover emigrare staccandosi dai valori,dai punti di riferimento e affettivi  che la propria terra di origine trasmette.La seconda risposta riguarda la sessualità dove si evince che essa ha un interpretazione dubbia fra amore e sesso, fra qualità e quantità il che nasconde delle problematiche che sono da analizzare per poterti ridare quella fiducia in te stesso. La separazione decisa unilateralmente ha senz'altro procurato oltre al dolore la diffidenza verso il mondo femminile, ma non c'è da fossilizzarsi, ma cercare, attraverso compagnie di conoscere nuove ragazze, frequentarle e se fra esse c'è l'anima gemella la libido può tornare, devi inboltre fare attenzione se hai erezione mattutina se ciò avviene il tuo apparato genitale non ha problemi fisiologici, ma psicologici.Ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta che possa aiutarti a risolvere primariamente i problemi ansiogeni e secondaraiamente se persistono quelli sessuali. Auguri


(Risponde il Dott.Sergio Pugelli)

Pubblicato in data 05/01/2011
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

Archetipo

“La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell'universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi ...

Disturbi somatoformi

I Disturbi Somatoformi rappresentano una categoria all’interno della quale sono racchiuse entità cliniche caratterizzate dalla presenza di sintomi fisici non im...

News Letters

0
condivisioni