Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Bambini e sessualità (110866)

on . Postato in Sessualità | Letto 10 volte

Stefano 25

Gentile team di psicologi di Psiconline, vi scrivo per richidere un aiuto. Da un pò di tempo mi sono accorto di pensare in maniera ossessiva ad un episodio della mia vita, capitato da bambino. L'episodio riguarda un'esperienza sessuale avuta all'incirca a 6-7 anni con un coetaneo, durante dei "giochi". C'è qualcosa in questa esperienza che non riesco ad accettare. Ho pensato che l'esperienza sessuale in sè è formativa (ci insegna il piacere sessuale e come ottenerlo) e inoltre ho pensato che in effetti nessuno mi ha costretto a fare quello che ho fatto: quello che ho fatto l'ho fatto spontanemente. Quello che forse non capisco è come mai nella mia mente di quell'età non riuscivo a capire cosa stessi facendo...cioè non sapessi che quello che facevo era avere un'esperienza sessuale e non un gioco. Vorrei capire come sia possibile questo...e come si faccia quindi a "capire" la sessualità e le nostre preferenze sessuali. Preciso che mi ritengo un eterosessuale e ho avuto esperienze complete con più di una partner. Vi ringrazio se vorrete rispondermi. Saluti.

Caro Stefano, l'esperienze di cui parli sono dettate dall'impulso naturale e spontaneo, non condizionato dalla cultura a dalla società, verso la sessualità e le sue manifestazioni. Il bambino nella sua esplorazione del mondo scopre anche il piacere che si può ottenere dalla stimolazione del corpo, ma i giochi sessuali fatti con coetanei dello stesso sesso non pregiudicano quella che sarà la scelta sessuale del futuro adulto. Una buona percentuale di adolescenti, maschi e femmine, mettono in atto comportamenti omosessuali, ma anche in questo caso la scelta definitiva è quasi sempre eterosessuale. Questo per evidenziare che l'occasionale esperienza omosessuale non è determinante per l'orientamento sessuale, questo infatti è determinato da fattori biologici, psicologici e ambientali. Essere vissuto in un ambiente sano, con figure genitoriali adeguate al ruolo, il non aver subito abusi sessuali è già una buona garanzia. Auguri.

(risponde la Dott.ssa Maria Assunta Consalvi)

Pubblicato in data 16/11/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Se è amore o amicizia con un r…

ALEXA1, 52     Salve sono Alexa ho 52 anni separata da 15, mi trovo ad affrontare una strana situazione da 9 mesi. ...

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Pornografia

Per definire un materiale o contenuto con il termine di ‘pornografia’ è necessario che “una rappresentazione pubblica sia esplicitament...

Gimnofobia

Il termine, dal greco “gymnos” (nudo) e “phobos” (paura), definisce la paura persistente, anormale ed ingiustificata per la nudità Coloro che soffrono di quest...

Inconscio

Nella sua accezione generica, indica tutte quelle attività della mente inaccessibili alla soglia della consapevolezza Il termine inconscio (dal latino in- cons...

News Letters