Pubblicità

Bisessualità (114942)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 37 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Debora 19

Salve, sono una ragazza eterosessuale di 19 anni. Mi rivolgo a voi perchè penso siate gli unici che mi possano aiutare. Da sempre sono stata convinta della mia eterosessualità, ma in questi ultimi anni ho iniziato a dubitarne. Da un anno e mezzo circa, ho conosciuto alcune ragazze omosessuali e la vita mi ha portato a dover passare molto tempo con loro. Da quel momento tutto è cambiato: mentre tempo fa solo pensare a due omosessuali non mi piaceva affatto, adesso a volte, quando sono assieme ad alcune mie amiche omosessuali, credo di provare qualcosa per una o alcune di loro e questo mi crea una grande confusione. Un mese fa si è instaurato un forte legame con una mia amica, anche lei omosessuale, e credo che mi piaccia. Però non sono sicura che provando ad avere un rapporto sessuale con lei, io proverei piacere. Inoltre quando parlo o scherzo con una ragazza, mi trovo molto meglio rispetto a quando sono in compagnia di un ragazzo. Sono davvero confusa e ho bisogno di aiuto. Spero davvero in una vostra risposta. Grazie.

Cara Debora, l'omossessualità è latente in tutti noi, anche se ci si definisce eterosessuali. Preso atto che frequenti un gruppo di ragazze omosessuali il dubbio può sorgere visto che con loro ti trovi a tuo agio, ma da qui a dire di essere omosessuale c'è molta differenza. La confusione che viene denunciata è legittima e per evitare di fare azioni e comportamenti che possono poi scaturire altri tipi di disagio e confusione psicologica, consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta per far emergere la vera emozione che uno prova con l'altro o il proprio sesso. Auguri.

(risponde il Dott.Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 20/03/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Gerontofilia

Con il termine  gerontofilia (dal greco geron  anziano e philia cioè amore affinità) si indica una perversione sessuale caratterizzata da un'esclusi...

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è i...

News Letters

0
condivisioni