Pubblicità

Bisessualità (148666)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 74 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Francesco, 30

 

Salve, ho 30 anni e sono fidanzato da 2 anni con una splendida ragazza e abbiamo anche rapporti sessuali. Ho una situazione lavorativa stabile e per ora vivo con la mia famiglia d'origine. Il problema nasce dal fatto che dai 20 ai 22 anni sono entrato in un circolo vizioso con un mio amico: ci masturbavamo a vicenda. Con il tempo abbiamo smesso però quella voglia di trasgressione e di sporcizia che sento facendo certe cose non è passata.
Da qualche anno ho scoperto siti porno gay, mi eccita guardarli (masturbazione) e anche rispondere ad annunci di incontri. Poi però preso dai sensi di colpa non ho mai ripetuto i giochi adolescenziali che facevo a 20 anni. Credo di essere bisessuale, ma vorrei tanto vivere da etero senza problemi e senza opacità. Mi son promesso e stavolta sul serio di non cadere più in quelle situazioni che rovinano il mio rappoorto con la mia lei. Riusciro ad uscirne?
Grazie per l'aiuto ne sento proprio la necessità!

 

  Caro Francesco, la tua esposizione fa presumenre una pectofilia, cioè una parafilia non altrimenti specificata, che penso debba essere presa in seria considerazione poichè dal racconto si evince che è attrattiva pur avendo una partner stabile. Ciò non significa essere bisessuale poichè nei giochi da te evidenziati sono da analizzare le motivazioni per cui vi masturbavate. La tua ragazza ne è a conoscenza di questo problema? Ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico che può aiutarti a sciogliere i dubbi da te espressi.
Auguri.

 

(Risponde il Dott.Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 17/01/2012
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

Ippocampo

Struttura sottocorticale sistuata all'interno di ciascun emisfero cerebrale, in corrispondenza della superficie mediale, dalla forma simile ad un cavalluccio ma...

News Letters

0
condivisioni