Pubblicità

BISESSUALITA' (065139)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 57 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Daniele 28 anni, 23.06.2003

Eccoci qua, tentero' di rappresentare la situazione nel modo più facile possibile, per rendere chiaro all'esperto il mio quadro "clinico".
Sono un ragazzo di 28 anni, un tipo serio, normale, riservato. Ho una famiglia che sin da piccolo non mi ha fatto mancare nulla, ho frequentato le scuole sino all'università conseguendo una leurea breve, con buoni risultati. Ho una relazione stabile da 7 anni, da due convivo.
La cosa è iniziata serenamente, ha dato i suoi frutti ... e sono molto contento. Pero' ... da circa 1 anno e mezzo, ho iniziato a utilizzare le CHAT GAY, imbattendomi così a conoscere persone di una certa età (dai 40 in su).
Qualcuno l'ho anche conosciuto, ho anche praticato sesso veloce e completo ... che dire, sono un po' entrato in un giro/meccanismo che non riesco piu' a scollarmi di dosso.
Questo mi ha reso la vita molto interessante, per certi versi, anche se a volte mi "stressa" e vorrei ritornare e vivere la mia unicità sessuale : ovvero, l'eterosessualità.
Premetto che anche quando faccio sesso con un uomo, non riesco a raggiungere un pieno "piacere", mentre con la mia ragazza è ancora una cosa molto bella e spontanea. Che mi succede?

Caro Daniele per poterti dare una risposta esauriente avrei bisogno di conoscere in modo più approfondito il tuo sviluppo sessuale, il contesto in cui ti sei formato e quanto questo può aver determinato le tue scelte.
Ci sono aspetti della nostra personalità che emergono in superficie soltanto in particolari circostanze della vita e che in mancanza di queste possono rimanere sconosciuti alla nostra coscienza.
Molto probabilmente se tu non avessi iniziato ad utilizzare le chat gay non ti sarebbe mai balenato il desiderio di fare un'esperienza di questo tipo, al contrario a guidarti verso questa opportunità potrebbe essere stato proprio il tuo desiderio nascosto di una sessualità diversa.
Dal mio punto di vista il fatto che tu abbia sentito la necessità non tanto di curiosare in questo mondo quanto di creare l'occasione per sperimentare è sintomatico di una sessualità non completamente appagata.
Molto probabilmente in te questo desiderio, anche se a livello incoscio, è sempre stato presente si trattava solo di trovare l'occasione giusta per farlo.
Il mio suggerimento è quello di rivolgerti ad uno psico-sessuologo per cercare di individuare i motivi di questa pulsione ed eventualmente per farti aiutare a rimettere ordine nella tua vita.
Trovare una tua dimensione sessuale è importante sia per te che stai vivendo una situazione di compromesso e di menzogna sia per la tua compagna che non merita di vivere in una situazione ambigua di cui non è consapevole.
Queste situazioni con il tempo creano grave stress e sicuramente una stato di malessere all'interno della coppia. Mi auguro che quanto prima prenderai in considerazione il mio suggerimento. Auguri
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Sindrome di De Clerambault

La Sindrome di De Clerambault in psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona pro...

Funzione riflessiva

“La funzione riflessiva è l’acquisizione evolutiva che permette al bambino di rispondere non solo al comportamento degli altri, ma anche alla sua concezione dei...

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

News Letters

0
condivisioni