Pubblicità

Bissessualità o omosessualità? (139355)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 70 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)


Marco 35

Salve, da circa 20 anni ho tendenze verso lo stesso sesso (maschile) ma, mi piacciono anke le donne. Ho una situazione familiare molto normale e tranquilla. Però, volevo precisare, che quando frequento una donna, non sento l'esigenza di cercare rapporti con un uomo. Mi sapreste spiegare il motivo del mio comportamento sessuale? Grazie anticipatamente buon lavoro.

Caro Marco, dal racconto, si evince che l'orientamento sessuale non è ben chiaro, ma mancano ulteriori elementi per darti una risposta più precisa. Per esempio non dichiari se hai avuto o sei in coppia, sia etero sia omosessuale. Quali sono le emozioni provate, i comportamenti. Quindi per un approfondimento alla tua domanda, e ancor più preciso su quale sia il tuo orientamento sessuale: se omosessuale o eterosessuale, confluendo nel bisessuale, ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico, poichè ci sono da rielaborare alcune questioni che appartengono al tuo inconscio. Solo allora ti puoi definire con uno o l'altro "aggettivo", che comunque è da accettare serenamente, poichè il tutto è parte integrante della persona umana. Auguri.


(Risponde il Dott. Pugelli Sergio)

Pubblicato in data 26/10/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Workaholism

Il workaholism, o dipendenza dal lavoro, può essere definito come “una spinta interna irresistibile a lavorare in maniera eccessivamente intensa”. Esso è consid...

Controtransfert

“L’idea che il controtransfert rappresenti una creazione congiunta dell’analista e dell’analizzando riflette un movimento verso una concezione dell’analisi come...

Androfobia

L’androfobia rientra nella grande categoria delle fobie e viene definita come paura degli uomini. Nelle femmine questa paura tende a determinare un’avversione p...

News Letters

0
condivisioni