Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

blocco sessuale (146512)

on . Postato in Sessualità | Letto 13 volte

Sara 20

Salve, mi chiamo Sara e ho un problema....ho 20 anni e da poco più di un anno ho avuto una brusca rottura con mia madre,infatti è da allora che non la vedo nè sento. Da tutto ciò col tempo ho cercato di crescere, anche se il cordone ombelicale era "a doppio nodo", e credo di esserne uscita vincitrice nella vita:la maturità, l'università, lo sport...ho fatto sì che il dolore non distruggesse tutto ciò che faticosamente avevamo, io e lei, costruito.
Il punto è che da allora (mi imbarazza anche scriverlo), nonostante abbia un fidanzato stupendo con cui sto da 5 anni, non "sento" più nulla. Ancora non abbiamo avuto un rapporto completo (nonostante lui sia più grande di me) e ha sempre rispettato questo mio non sentirmi pronta, perchè comunque ci sentivamo abbastanza soddisfatti della nostra intimità, ma ora, anche da sola....il nulla, il vuoto più totale di sensazioni, anche a livello percettivo.
Desidero fortemente uscire da questo tunnel e so di poterlo fare solo da sola, accettando quello che è successo e andando avanti. Ho pensato anche di provare "il grande passo", magari la vita sessuale a questo livello non mi basta più, ho pensato, ma poi, con freddezza, ho capito che avrei creato dentro di me un vuoto ancora più grande...ho dato tempo al tempo, ma le cose non cambiano,e non so come uscirne...sarei grata se mi aiutaste..grazie anticipatamente.

Salve, la cosa più importante da iniziare a fare, se ciò non è ancora avvenuto, è affidarsi ad una psicoterapia, che può aiutarla a scioglie i suoi "nodi". Sento infatti dal suo racconto che la motivazione al cambiamento lei ce l'ha, ma nutro seri dubbi sul fatto che lei  possa fare tutto da sola. In una mia diagnosi per la breve traccia di storia che conosco di lei, mi verrebbe da chiedrle se i propblemi tra lei e sua madre erano iniziati tempo prima della rottura definitiva? In 5 anni di fidanzamento, non ha mai avuto rapporti completi con il suo ragazzo, ma da sua madre si è allontanata solo da poco più di un anno.... forse nel suo inconscio, farebbe un torto a sua madre, rubandole la scena di prima donna, se lo diventasse veramente anche lei? Un cordiale saluto.

(Risponde la Dott.ssa Marchetti Tamara)

Pubblicato in data 28/03/2011
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Se è amore o amicizia con un r…

ALEXA1, 52     Salve sono Alexa ho 52 anni separata da 15, mi trovo ad affrontare una strana situazione da 9 mesi. ...

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Anorgasmia

Con il termine “anorgasmia” si fa riferimento alla mancanza e/o assenza di orgasmo, intesa come difficoltà o incapacità a raggiungere l'orgasmo.  Il termi...

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

Dipendenza sessuale

“Brandon ha paura di questa intimità, fa sesso casuale o con prostitute, ma se deve davvero fare l’amore per lui è impossibile, perché lasciar entrare qualcuno ...

News Letters