Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

calo del desiderio maschile (162588)

on . Postato in Sessualità | Letto 24 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

daniela, 44

 

Gentile Dottore,
vi scrivo perchè ho davvero bisogno di capire cosa sta succedendo al mio compagno.Ci frequentiamo da 4 anni, non viviamo insieme, e da subito la nostra relazione è stata caratterizzata da una grande ed intensa passione, con un attività sessuale molto attiva e appagante. il mio compagno si eccitava subito anche solo per una carezza o uno sguardo e sinceramente devo dire che facevamo l'amore per tempi molto lunghi senza problemi!! Ora da un pò di tempo noto un cambiamento notevole.. mi cerca molto meno e durante la fase dei preliminari non ha erezione, la raggiunge solo se lo stimolo oralmente. devo aggiungere che comunque è sempre molto affettuoso, mi coccola molto, mi chiama spesso durante la giornata e continua a mordicchiarmi tutto il corpo come e volesse "mangiarmi". Non credo abbia interesse per altre donne..anzi sembra quasi che tema il contrario. Cosa sta succedendo? Potete aiutarmi a capire se questo calo del desiderio è naturale o nasconde un qualche disagio? io come dovrei comportarmi? fingere che non stia succedendo nulla o parlarne con lui? grazie mille per la vostra cortese risposta. cordialmente. daniela

Cara Daniela,
dopo l'infatuazione che poi diventa amore, un rallentamento di attività sessuale rientra nella normalità poichè c'è la consapevolezza della persona amata. Il calo di desiderio può avvenire per tanti motivi che non dipendono solo dal partner, ma anche da una vita esistenziale sociale esterna alla coppia. Confrontarsi e comunicare fra i due partner è sempre positivo anche parlare di cosa stà succedendo da un punto di vista sessuale affettivo. I rapporti non devono essere lunghi ne di prestazione infatti oms ha stabilit che i rapporti di media devono durare dai 10/ 15 minuti e in base all'età almeno una volta la settimana non tutti i giorni. Consiglio se i dubbi dovessero persistere di consultare uno psicoterapeuta sessuologo iscritto alla FISS che può aiutarvi a trovare il giusto equilibrio. Auguri

 

(Risponde la Dott.Sergio Pugelli)

Pubblicato in data 11/06/2013

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Decisione scolastica (15164313…

Simo, 45     Mio figlio fa la 5^ elem. Ora deve scegliere le medie dove farle. ...

Psicoterapia e problemi (15164…

Luna, 39     Si può continuare una psicoterapia pur se si è innamorati dal primo mese del proprio terapeuta? ...

Chiarimenti alla risposta del …

ALEXA1,52     Sono Alexa nel ringraziarla per la sua risposta dottore vorrei se fosse possibile chiarimenti poichè se fosse solo amicizia la nost...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

News Letters