Pubblicità

Cambiamento (106568)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 64 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

A.C. 43

Ho avuto un calo di interesse generale per tutto quello che fa parte della vita quotidiana, lavoro, famiglia, sport, sesso, amicizie e quant'altro. Ho fatto una cura di antidepressivi per circa un anno; devo dire che mi hanno aiutato ad andare avanti, ma non ho piu ritrovato, sia sotto cura che adesso che non prendo medicinali, nessun tipo o barlume di interesse anche momentaneo per qualche attivita che svolgevo o anche qualche cosa di nuovo, compreso il sesso. Le donne mi sono sempre piaciute, mi piacciono anche adesso, ma sembra che la mia libido sia andata in vacanza e non voglia piu tornare. Premetto che sono sposato da 17 anni ed ho una figlia di 13. Ci sono stati momenti difficili a causa di problemi di salute da parte dei genitori delle famiglie mia e di mia moglie. Malgrado faccia sempre male vedere persone care che soffrono, si impara un pò a conviverci con queste situazioni che ci sono tuttora. Mi è anche capitato di innamorarmi di un'altra donna e cosiderando che la conoscevo appena non sembra neanche normale possa accadere. Non è successo niente, perchè lei non era interessata a me per fortuna sua, dovrei dire. Comunque questa cosa mi ha fatto stare male un intero anno, sembra che sia risolta anche se poco tempo fa l'ho incrociata in un locale e mi sono sentito a disagio, non mi fa più cosi male. Sto andando avanti giorno per giorno, sperando che la mia situazione di apatia generale si attenui e si ricomici a vivere un pò. Accetto qualsiasi consiglio sono proprio stufo di questa condizione ma non riesco ad uscirne. Cordiali saluti, Angelo.

Caro Angelo, leggendo la tua storia si possono dedurre alcune considerazioni, la prima di carattere esistenziale, la seconda sessuale. Purtroppo quando nelle famiglie subentrano problematiche di salute e necessita conviverci, il nostro modo di agire subisce un cambiamento poichè si vedono soffrire persone a noi care e inoltre sappiamo che ciò è irreversibile e necessita far buon viso a cattivo gioco, il che non sempre è facile. La conseguenza, nell'esaminare la sessualità è che viene a mancare il desiderio sia nell'uomo sia nella donna. Per superare questa situazione non esistono farmaci, ma cercare dentro di noi quella forza esistenziale che ci fa affrontare il delicato momento. Se senti il bisogno di confrontarti, il consiglio che posso dare è di rivolgerti ad uno psicoterapeuta per avere sia un appoggio sia una chiarificazione con il proprio IO.

(risponde il Dott. Sergio Pugelli)

Pubblicato in data 29/09/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

News Letters

0
condivisioni