Pubblicità

Condiloma acuminato, (017780)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 42 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Massimiliano, 34 anni

Gentile esperto,mi è stato diagnosticato un "condiloma acuminato" sul pene. Ho iniziato da circa una settimana una cura a base di crioterapia. Volevo farvi alcune domande in merito:1. Una volta guarito c'è il rischio che tale condiloma sia recidivante? 2. Sto insieme alla mia ragazza da quasi 5 anni e non ho mai avuto rapporti con altre persone. Ammesso che la mia ragazza abbia fatto altrettanto, come ho potuto contrarre il virus? 3. La mia ragazza adesso si sottoporrà ad una visita ginecologica specificando il mio problema. Tale visita può bastare? 4. Lei non ha disturbi o fastidi e non sembra avere nessun tipo di escrescenza. Significa che può anche non averlo contratto? 5. Nel mio caso che conseguenze può avere? 6. Se la mia ragazza ha contratto il virus che conseguenze potrebbe avere? 7. Si guarisce completamente da questa malattia o dovrò conviverci per tutta la vita? Vi prego di rispondere a queste mie domande. Grazie di tutto e buon lavoro.

Caro Massimiliano, per correttezza, la invito a rivolgere queste stesse domande al medico che la sta seguendo e che ha ritenuto opportuno sottoporla a trattamento crioterapico. In base ai dati ottenuti dalle indagini a cui è stato sottoposto il medico potrà fornirle risposte esaurienti rispetto alle sue preoccupazioni, inoltre stabilire un contatto umano l'aiuterà ad affidarsi con maggior fiducia a chi la sta seguendo o magari a decidere di contattare un altro specialista. Personalmente potrei fornirle soltanto informazioni generiche le stesse a cui può accedere lei digitando, sul motore di ricerca "google, le parole condilomi acuminati.
Auguri

( risponde la dott.ssa Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Anancasmo

Con i termine “anancasmo”, dal greco ἀναγκασμός ossia "costrizione, violenza", ci si riferisce al sintomo delle nevrosi ossessive o compulsive, consistente nell...

La Serotonina

La serotonina (5-HT) è una triptamina, neurotrasmettitore monoaminico sintetizzato nei neuroni serotoninergici nel sistema nervoso centrale, nonché nelle cellul...

Efferenza

Il termine “efferenza” si riferisce alle fibre o vie nervose che conducono in una determinata direzione i potenziali di riposo e di azione provenienti da uno sp...

News Letters

0
condivisioni