Pubblicità

Coppia (008018)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 42 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Silvia, 27 anni

Ciao, mi chiamo Silvia e ho 27 anni;
io da 2 anni frequento un meraviglioso ragazzo di 34 anni..
con cui sto molto bene.
La nostra storia inizia per scherzo e partendo dal volere da parte mia solo sesso mentre dalla sua molto di piu'. Con il tempo mi sono innamorata ed eccoci qua.
Lui viene da una famiglia normale esattamente come la mia. Nessun trauma o simili.
la nostra storia come tutte all'inizio e' molto focosa e passionale, ma da circa 6 mesi lui ha perso la voglia di fare sesso.
Premettendo che di tradimento non si tratta.. e questo e' assodato io sono ormai portata a pensare che sia perche' non gli paiccio piu'.
Ne parlo con lui piu' di una volta ma mi assicura che non dipende da me, che gli piaccio, e che mi ama ma che non sa cosa gli succede.
Piu' volte ho provato a troncare la relazione ma lui disperato non mi vuole perdere.
Nell'ultima volta che abbiamo affrontato l'argomento lui mi ha chiesto aiuto...
cosa posso fare io?
La mancanza di desiderio e rapporti in una coppia non e' il primo segnale della fine da sempre?
Vi prego aiutatemi
Silvia

Cara Silvia in una coppia può capitare che, per vari motivi, ci sia un calo del desiderio sessuale. Può coinvolgere uno o entrambi i partners e spesso la cosa si risolve naturalmente. Sei mesi sono un buon lasso di tempo per decidere di trovare una soluzione. Può darsi che il tuo ragazzo stia attraversando un periodo di particolare stress lavorativo o che si sono verificate una serie di circostanze che hanno influito negativamente sul suo umore che hanno causato la diminuzione dell'interesse sessuale. Ipotesi queste che andrebbero verificate in un setting terapeutico.
Auguri
Dott.ssa M.A.Assunta

( risponde la dott.ssa Maria Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Non riesco ad andare da uno ps…

Sshx, 18 Circa 6 anni fa ho cominciato a presentare dei sintomi che, nel corso del tempo, si sono aggravati progressivamente e che adesso non mi permettono d...

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Disturbo bipolare dell'umore (…

settepassi, 63 Soffro da circa 8 anni di DISTURBO BIPOLARE dell' UMORE, almeno così mi è stato diagnosticato. ...

Area Professionale

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Lear...

Articolo 24 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.24 (Consenso Informato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

Articolo 23 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it prosegue, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'art.23 (compenso professionale) il commento settimanale che spiega ed ap...

Le parole della Psicologia

Acting out

Il termine Acting out , letteralmente “passaggio all’atto”, indica l’insieme di azioni aggressive e impulsive utilizzate dall’individuo per esprimere vissuti co...

Neuropsicologia

“L’importanza teorica della neuropsicologia sta nel fatto che essa permette di avvicinarsi maggiormente all’analisi della natura e delle struttura interna dei p...

Dismorfismo corporeo

L’interesse sociale nei confronti del Disturbo di Dismorfismo Corporeo (BDD) è cresciuto solo recentemente nonostante sia stato documentato per la prima volta n...

News Letters

0
condivisioni