Pubblicità

Coppia (135215)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 41 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Tessa 31

Salve, il ragazzo con il quale convivo da un anno dice che ho seri problemi in quanto non riesco a concepire film e foto hard come una cosa comune e normale, si aprono dei veri dibattiti perché entrambi crediamo di aver ragione. Mi dà fastidio sapere che lui provi eccitazione nel vedere altre donne nude; a mio avviso é frustrante, mentre per lui é normale. Abbiamo una discreta attività sessuale quotidiana, sono molto aperta a nuove posizioni e luoghi dove fare l'amore, sesso orale e anale, non abbiamo inibizioni e viviamo il sesso nella maniera più bella e completa. C'è un ottimo feeling e tanta complicità, unica cosa che non riesco ad accettare riguarda la visione di questo genere di film. La mia domanda ora é: anche voi esperti, ritenete, come il mio ragazzo, che sono anormale perchè non mi piacciano questi film? Cordialmente, Tessa.

Cara Tessa, il racconto presentato mette in evidenza che voi vivete la sessualità non per amore condiviso con emozioni e sensazioni, ma è un punto d'impegno poichè lo fate tutti i gioni come da descrizione il che fa supporre che esistono varie componenti psicologiche da risolvere. Non avere tabù nei giochi erotici, è una cosa bellissima, ma dal racconto si evince che il ragazzo necessita di essere stimolato da cose al di fuori della coppia il che fa diagnosticare una parafilia non altrimenti specificata. Consiglio ad entrambi, per dare un senso alla vostra vita sessuale, dove essa sia l'estasi dell'amore e non una prestazione quotidiana, di consultare uno psicologo psicoterapeuta sessuologo che vi aiuteà a vivee la sessualità con maggior piacere. Auguri.

(Risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 29/06/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Lo stereotipo

Il termine stereotipo deriva dalle parole greche "stereos" (duro, solido) e "typos" (impronta, immagine, gruppo), quindi "immagine rigida". Si tratta di...

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

News Letters

0
condivisioni