Pubblicità

Crisi di coppia (110314)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 33 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Paolo 32

Ho un problema che oramai mi porto dietro da quasi tre anni. Ho iniziato un rapporto di coppia soddisfacente sotto vari punti di vista, ma carente per quanto attiene la manifestazione dei sentimenti e l'intesa sessuale. Senza fare troppi giri di parole in tre anni di vita di coppia la mia partner non ha mai raggiunto l'orgasmo durante il rapporto (oltre al fatto che gli slanci di passione da parte sua si contano sulle dita di una mano). La cosa mi sta mettendo in crisi e conseguentemente sta mettendo in crisi il nostro rapporto. La mia partner mi ha detto che in vita sua non ha mai provato un orgasmo durante il rapporto e fino ad oggi non l'ha mai considerato un problema. Dal suo punto di vista l'attuale situazione va presa come un dato di fatto. Io continuo ad interrogarmi sul perchè di ciò, mi chiedo se sia vero che anche in passato non ha mai raggiunto una perfetta intesa sessuale, mi chiedo se sono io a non essere capace di toccare i suoi tasti giusti. Ho cercato di avviare un dialogo con lei su questi temi sia in modo diretto sia in modo indiretto (fingendo che io stessi parlando di un mio amico e lei di una sua amica), ho tentato di conoscere sue particolari fantasie (prima ha detto di averne, poi di non averne, al punto da indurmi a pensare che ne ha, ma non possono essere realizzate con me!). Questa vicenda mi sta tormentando, mi sta portando a non fidarmi di lei, perchè ho la sensazione che non sia limpida, che ci siano aspetti della sua vita che non vuole o non riesce a comunicarmi. In questo modo vivo con la costante sensazione di trovarmi in una relazione approssimativa. Non vorrei giungere alla fine del rapporto, ma senza una opportuna chiave di lettura mi vedo fermo su un binario morto. Confido di ricevere un parere, un suggerimento o, comunque, una diversa analisi della situazione. Grazie per l'attenzione. Saluti.

Ciao Paolo, l'anorgasmia è un problema che riguarda più donne. Quella della tua partner sembra essere un'anorgsmia primaria in quanto lei sostiene di non aver mai provato l'orgasmo. Il climax nella donna è segno di una maturità sessuale, la cui assenza, in genere, è la conseguenza di un ambiente socio-culturale che ha castrato la sessualità del soggetto (ad es. educazione sessuale errata e rigida). Molte donne compensano quest'aspetto con un appagamento proveniente dalle coccole e dagli aspetti più dolci del rapporto di coppia. La terapia consiste nel tentare di rimuovere le inibizioni sessuali, nel lasciarsi andare. Direi che, dal momento in cui la tua fidanzata non vive con un sentimento d'angoscia questo problema, potreste provare ad interpellare un terapeuta che utilizzi tecniche comportamentistiche in modo tale da ottenere risultati con un numero limitato di sedute. Nell'immediato non andrei nel profondo con psicoanalisi o psicoterapie a lungo termine che andrebbero a rivisitare vissuti antichi legati al problema. Auguri.

(risponde la Dott.ssa Maristella Copia)

Pubblicato in data 1/02/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Stress

Il termine stress, tradotto dall’inglese, significa "pressione" (o “sollecitazione"), ed è stato introdotto per la prima volta da Hans Seyle nel 1936 per indica...

Suicidio

Per suicidio (dal latino suicidium, sui occido, uccisione di se stessi) si intende l'atto con il quale un individuo si procura volontariamente e consapevolmente...

Disturbo post-traumatico da st…

I principali sintomi associati al Disturbo post-traumatico da stress possono essere raggruppati in tre specie: ...

News Letters

0
condivisioni