Pubblicità

Crisi d'identità sessuale (3535)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 33 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Stefano 34

Da bambino, quando avevo circa 7 anni, ho subito abusi sessuali da parte di un cugino di circa 13 anni. Ho premesso ciò perchè ho saputo che tali traumi (anche se in realtà non l'ho vissuto come un forte trauma data la sua giovane età e il fatto che lo conoscevo) portano spesso a deviazioni di tipo omosessuale.durante l'adolescenza ho avuto un pò di problemi con l'altro sesso per una forte timidezza,così ho avuto la mia prima ragazza a circa 23anni, poi altre storie ma durate non più di 8-9 mesi, l'ultima un anno fa con l'unica ragazza di cui forse mi sono innamorato veramente. A livello sessuale non ho mai avuto problemi, è sempre stato soddisfacente sia per me che per la partner. Il problema che mi inquieta è che ogni tanto ho fantasie omosessuali, soprattutto ultimamente per un amico etero e fidanzato che sto frequentando, così mi sorgono dubbi sulla mia sessualità: sono un omosessuale latente, un bisessuale o un etero con una normale componente (forse un pò più che normale) omosessuale?

Caro Stefano, la sua storia non è unica, ne diversa da molte altre avvenute in età infantili e adolescenzialòi specialmente nei maschi. L'omosessualità è latente in tutti noi quindi è consigliabile non crearsi falsi concetti poichè se amplificati possono creare delle ossessioni. La realtà è che hai avuto la possibilità di verificare la eterosessualità nonostante la timidezza.
Se desidera essere più sereno e convinto dei suoi pensieri consiglio di consultare uno psicoterapeuta.

(risponde il dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Catalessia

Detta anche catalessi, è uno stato patologico, ad esordio improvviso e che si protrae per brevi o lunghi periodi, in cui vi è una sospensione dei movimenti volo...

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

Tocofobia

Il termine tocofobia deriva dai due termini greci tocòs = parto e fobos (paura, timore). ...

News Letters

0
condivisioni