Pubblicità

Crisi d'identità sessuale (3535)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 348 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Stefano 34

Da bambino, quando avevo circa 7 anni, ho subito abusi sessuali da parte di un cugino di circa 13 anni. Ho premesso ciò perchè ho saputo che tali traumi (anche se in realtà non l'ho vissuto come un forte trauma data la sua giovane età e il fatto che lo conoscevo) portano spesso a deviazioni di tipo omosessuale.durante l'adolescenza ho avuto un pò di problemi con l'altro sesso per una forte timidezza,così ho avuto la mia prima ragazza a circa 23anni, poi altre storie ma durate non più di 8-9 mesi, l'ultima un anno fa con l'unica ragazza di cui forse mi sono innamorato veramente. A livello sessuale non ho mai avuto problemi, è sempre stato soddisfacente sia per me che per la partner. Il problema che mi inquieta è che ogni tanto ho fantasie omosessuali, soprattutto ultimamente per un amico etero e fidanzato che sto frequentando, così mi sorgono dubbi sulla mia sessualità: sono un omosessuale latente, un bisessuale o un etero con una normale componente (forse un pò più che normale) omosessuale?

Caro Stefano, la sua storia non è unica, ne diversa da molte altre avvenute in età infantili e adolescenzialòi specialmente nei maschi. L'omosessualità è latente in tutti noi quindi è consigliabile non crearsi falsi concetti poichè se amplificati possono creare delle ossessioni. La realtà è che hai avuto la possibilità di verificare la eterosessualità nonostante la timidezza.
Se desidera essere più sereno e convinto dei suoi pensieri consiglio di consultare uno psicoterapeuta.

(risponde il dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Narcoanalisi (o narcoterapia)

Detta anche narcoterapia, è una tecnica diagnostica e terapeutica, utilizzata in psichiatria, che consiste nella somministrazione lenta e continua, per via endo...

Acting out

Il termine Acting out , letteralmente “passaggio all’atto”, indica l’insieme di azioni aggressive e impulsive utilizzate dall’individuo per esprimere vissuti co...

Acalculia

L'acalculia è un deficit di calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale la definì c...

News Letters

0
condivisioni