Pubblicità

Da omossessuale a bisessuale? (1634623 )

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 74 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Marco, 18

 

Gentile Dottore,
mi chiamo Marco, ho 18 anni, e da quando ho 13 anni so di essere omosessuale. Non ho mai accettato completamente la cosa, però nei primi tempi l'accettavo di più perché era "plausibile" che magari non avessi ancora avuto una ragazza, oppure aver fatto sesso, e quindi nascondevo la cosa agli altri (e ancora adesso io non l'ho mai detto a nessuno) e facevo finta di niente. Solo che adesso ho 18 anni, e vorrei fare anch'io le mie esperienze e parlarne con gli altri, ma non con gli uomini, ma con le donne.
Questo per due motivi: primo, perché so che da omosessuale io mi sentirei inferiore, e quindi infelice, ma non perché non mi accettano gli altri (so che persino i miei genitori che non lo accetterebbero, dopo un po' se ne farebbero una ragione), perché non mi accetterei neanch'io! Ho conosciuto persone gay su internet, e non mi sono trovato in sintonia con nessuna di loro, perché ho trovato (non voglio fare di tutta un'erba un fascio, ci mancherebbe) che erano troppo superficiali, più preoccupati di quanti "mi piace" avevano le loro foto che di tutto il resto...
Secondo, io non mi sono mai "innamorato" davvero di un ragazzo, perché oltre all'attrazione fisica non provo niente, invece mi sono innamorato di ragazze, però non è successo niente dal punto di vista fisico.
La mia domanda è: è possibile se uno lo vuole fortemente diventare se non eterosessuale almeno bisessuale?


 

Caro Marco,
dal racconto si può apprendere che ancora non hai ben chiaro il tuo orientamento sessuale poichè si notano troppe incertezze e data la giovane età sono capibili.
L'omosessualità è latente in tutti noi quindi avere pensieri omosessuali non è che ciò significhi esserlo.
Quindi per avere maggior chiarezza nei tuoi pensieri ti consiglio di intraprendere una psicoterapia psicodinamica che può aiutarti a risolvere il quesio esposto e non solo.
Il fatto che non ti sia innamorato di ragazzi ma attratto da ragazze è un punto di partenza per determinare il tuo orientamento, certamente si può essere anche bisessuali o eterosessuali per vendo antasie omosessuali.
Auguri

(Risponde il Dott. Sergio Pugelli)

Pubblicato in data 07/10/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

News Letters

0
condivisioni