Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Difficoltà comportamentali, relazionali e sessuali (136990)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 36 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)


Francesca 23

Salve, ultimamente sto avendo problemi di diverso tipo con il mio partner. Mi comporto in modo un pò scontroso, a volte sono lunatica, e non riesco a fargli vedere quello che provo per lui, ad esprimerlo con i fatti, mentre quando sono con altre persone sembra evidente il fatto che io sia perdutamente innamorata di lui. E' come se mi fossi abituata ad una specie di routine e non riuscissi più ad uscirne, non riesco, neanche, a fare qualcosa di importante e un pò pazzerello che gli faccia dire "ora si che ti riconosco". Inoltre sto avendo anche problemi in campo sessuale, soprattutto negli ultimi tempi siamo arrivati ad avere un solo rapporto sessuale al mese. Non è che non abbia voglia di avere rapporti, in effetti è difficile da spiegare, è che mi capita di sentire il bisogno di "farlo" ma non ne ho voglia, come dire, per esempio "ho voglia di mangiare un gelato ma non mi va di andarlo a prendere", non so se rendo l'idea. Ammetto che ho un livello di stress abbastanza alto, ma non capisco questa difficoltà di "interfacciarmi" con lui (ed è da 8 anni che stiamo insieme) e non con le altre persone.Tutto questo sta mettendo a rischio la mia relazione e non posso accettare di mandare all'aria la cosa più importante della mia vita, di perdere la persona che amo. Grazie in anticipo della disponibilità.

 

Cara Francesca, dal racconto si evince che la problematica sessuale è l'ultima delle preoccupazioni poichè ancor prima c'è da risolvere le motivazioni dello stress e capire da cosa è causato se da dispendio di energie fisiche o mentali. In secondo luogo la relazione, lunga, cosa è un'abitudine e quindi la difficoltà ad ammettere che qualcosa a livello sentimentale si è rotto o cosa? La sessualità stà scomparendo per mancanza di desiderio dovuto per lo più a queste situazioni relazionali che secondo il mio parere sono da rivedere e prendere saggie decisioni. Hai 23 anni di cui da 8 sei con il tuo ragazzo, la domanda che sorge spontanea è : la gioventù e le esperienze sono state soddisfatte? Quindi io consiglio di consultare uno psicologo, psicoterapeuta psicodinamico che possa aiutarti a capire cosa desideri e quale desiderio nascosto esiste, poi vedrai che la sessualità ritorna nella sua completezza e equilibrio, inoltre ti consiglio di leggere il libro "l'amore la sessualità non hanno età edito da bastogi, può esserti utile per capire sia la sessulità che cosa significa essere coppia stabile. Auguri

 

(Risponde il Dott. Pugelli Sergio)

Pubblicato in data 15/10/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un disturbo neurologico...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

News Letters

0
condivisioni