Pubblicità

Dipendenza sessuale (1211481)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 73 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Davide 37

Ho 37 anni, sono felicemente sposato, ma da tempo non riesco ad evitare di masturbarmi usando dvd e siti internet, nonchè ho sempre il desiderio di fare del sesso con varie donne e, quando riesco, vado con prostitute praticando solo sesso orale; inoltre ultimamente ho scoperto anche la possibilità di fare sesso con delle escort. Con mia moglie faccio poco sesso e soffro di eiaculazione precoce; non riesco a sapere se la mia è una dipendenza o qualcos'altro; certo è che faccio fatica a non cercare delle donne che mi soddisfino sessualmente e poi ne sento il peso, me ne pento amaramente ma è più forte di me! Cosa posso fare? Sono disperato!

Caro Davide, la disperazione è la conseguenza di comportamenti non consoni alla normalità sessuale. Dal racconto si evince che esiste una eiaculazione precoce con la propria donna e la necessità di avere rapporti con altre figure a pagamento, il che nasconde parafilie non altrimenti specificate. La propria partner è contenta di questa situazione? Credo proprio di no. Consiglio, se come coppia siete in accordo, di consultare uno psicoterapeuta sessuologo per risolvere il problema dell'eiaculazione precoce; se poi sussiste ancora il disturbo di cercare altrove soddisfacimento sessuale, iniziare una psicoterapia individuale per capire le motivazioni di questa ricerca sessuale. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 08/07/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (156328344573…

la vita è un caos, 17 Salve, siamo due sorelle di 17 anni e sono ormai 4 anni che nostra madre ha divorziato con nostro padre e dopo poco tempo ha conosciuto...

Non riesco ad andare da uno ps…

Sshx, 18 Circa 6 anni fa ho cominciato a presentare dei sintomi che, nel corso del tempo, si sono aggravati progressivamente e che adesso non mi permettono d...

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Area Professionale

La rilevazione del trauma al T…

Il Test del Villaggio e la sua costruzione possono idealmente inscriversi in una spirale aurea sulla quale vengono declinate le diverse fasi di vita, dalla nasc...

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Lear...

Articolo 24 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.24 (Consenso Informato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

Le parole della Psicologia

Identificazione proiettiva

“Ora mi sembra che l’esperienza del controtransfert abbia proprio una caratteristica particolare che dovrebbe permettere all’analista di distinguere le situazio...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Maternage

In psicologia, il maternage è il complesso di atteggiamenti ed azioni implicati nel rapporto madre-figlio, soprattutto nei primissimi anni, che possono essere i...

News Letters

0
condivisioni