Pubblicità

Disfunzione erettile (116492)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 28 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Simone 18

Sono un ragazzo di 18 anni e da un mesetto frequento una ragazza. Lei ha avuto altre esperienze sessuali prima di me, mentre io non ho mai avuto rapporti sessuali completi con ragazze. Con la mia ragazza precedente ci fermavamo ai preliminari perchè lei non se la sentiva di andare avanti. Con la ragazza attuale non riesco neanche ad effettuare i preliminari a causa di una Disfunzione Erettile dovuta ad Ansia di Prestazione, che con la mia precedente ragazza non avevo. Ogni volta che provo ad iniziare un rapporto con lei penso alla mia erezione che tarda ad arrivare e questo pensiero non fa altro che aumentare il problema. Proprio oggi ho avuto un altra esperienza e questa volta l'erezione c'è stata, ma appena ho iniziato a pensarci è sparita. Sono una persona molto ansiosa e penso che ogni volta che riproverò ad avere un rapporto con questa ragazza penserò all'erezione, la quale sistematicamente non arriverà. Ci sono soluzioni che posso adottare senza ricorrere a sedute psicologiche da un sessuologo?

Caro Simone, ti sei fatto la domanda e ti sei dato la risposta da solo, basta riflettere su ciò che hai scritto. L'ansia da prestazione è la causa delle difficoltà erettive che avviene proprio con la ragazza a cui hai dichiarato amore e non con le altre, poichè non esiste il problema di dimostrazione. Per chiarire meglio il concetto consiglio di consultare uno psicoterapeuta sessuologo che può aiutarti a controllare l'ansia: dopo un colloquio iniziale individuale utile a comprendere l'intensità ansiosa, farei entrare in terapia anche la tua ragazza, con la quale svilupperete tecniche che si prescrivono appunto in coppia, da attuare poi a casa partendo dalla visualizzazione in vivo. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 9/04/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

Satiriasi

La satiriasi è un termine usato in passato nella storia della medicina, indicante l'aumento in modo morboso dell'istinto sessuale nel maschio umano Il termine ...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

News Letters

0
condivisioni