Pubblicità

Disfunzione erettile e perdita capelli (1231412)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 57 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Riccardo 20

Tutto è cominciato ad ottobre 2007 quando mi sono accorto che iniziavo a perdere i capelli: da quì ho iniziato ad avere una vera e propria ossessione, guardavo tutte le teste delle persone e desideravo avere i capelli come loro. Questa cosa mi ha talmente stressato che ci pensavo sempre e iniziavo a finalizzare i miei comportamenti in relazione alla mia futura perdita (ad esempio uscivo con una ragazza perchè pensavo che dopo un anno non avrei potuto più farlo), poi incominciavo a sentirmi diverso perchè ero ancora vergine e, perdendo i capelli, era come se mi rendevo conto che stavo invecchiando. Con le ragazze ci sono sempre uscito e ne ho avute anche parecchie (infatti nel mio paese passo per uno che ci sa fare); una sera esco con una ragazza che mi fa il filo e non riesco a raggiungere l'erezione. Da quì inizia un altro calvario che mi porta ad essere angosciato per questa nuova difficoltà: è come se fossi entrato in questa spirale da dove non riesco più ad uscirne. Poi, come se non bastasse, ho pensato che la mia disfunzione derivasse dal fatto che potessi essere omosessuale. Da quì nasce una vera e propria paura: già una volta da piccolo ero ossessionato dal fatto che potessi diventarlo, poi mi passò; da lì ho avuto le mie esperienze (petting, sesso orale). Ora non riesco a raggiungere l'erezione nemmeno nella masturbazione. Aiutatemi, vi ringranzio.

Caro Riccardo, la tua storia è ricca di insicurezze e incertezze poichè sottolinei vari aspetti psicologici che ti creano ansia. L'impotenza descritta è secondaria, il che significa che è causata dall'ansia di prestazione che è scaturita in te; non solo la paura di essere omosessuale che ti assilla, la perdita di capelli, oggi giorno sono più i giovani con teste rasate che capelloni. La vita relazionale che hai con le ragazze è positiva, purchè non pecchi di narcisismo o di essere un Don Giovanni per eccellenza. Il consiglio che posso darti, viste tutte le difficoltà psicologiche nell'affrontare la realtà, è quello di consultare uno psicologo psicoterapeuta al fine di rimettere un po' di ordine nei tuoi pensieri e riequilibrare lo stato ansioso con queste prevenzioni; l'erezione non tarderà. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 26/07/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Articolo 2 - il Codice Deontol…

Proseguiamo il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'articolo 2 Articolo ...

Articolo 1 - Codice Deontologi…

Iniziamo il lungo viaggio fra gli articoli del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani con il commento all'articolo 1, a cura di Catello Parmentola e di El...

Le parole della Psicologia

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Intelligenza Emotiva

"Si tratta delle capacità di motivare se stessi e di persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustazioni; di controllare gli impulsi e rimandare la...

Tocofobia

Il termine tocofobia deriva dai due termini greci tocòs = parto e fobos (paura, timore). ...

News Letters

0
condivisioni