Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Disorientamento sessuale (106218)</font>

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 35 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Cristina 15

Salve, sono una ragazza di 15 anni e vi chiedo aiuto perché sto male e non so che cosa fare. A differenza di tutte le mie amiche io non sono mai stata fidanzata, o innamorata di un ragazzo. Questo non sarebbe poi tanto strano, se non fosse perché ultimamente mi sento molto attratta da due ragazze, S. e M. sono amiche, ma io sono amica solo di S., con M. ci ho parlato solo qualche volta. Eppure, ogni volta che vedo M. cerco di attirare la sua attenzione, la guardo sempre senza farmi vedere e la penso spesso. Mi succede la stessa cosa con S., ma con lei è un po' diverso perché siamo amiche, perciò parliamo tranquillamente. Lei naturalmente non immagina quello che io provo (o penso di provare). Sono due settimane che S. non viene a scuola e mi manca tantissimo, non ho neanche voglia di andare a scuola perché lei non c'è, ma per fortuna dovrebbe tornare lunedì. Questa situazione per me è molto difficile e complicata. Non capisco neanche perché mi piace M. se ci ho parlato pochissimo e praticamente non la conosco. Nessuno sa niente di questa cosa, né i miei amici, né la mia famiglia. So che nel periodo adolescenziale possono esserci questi tipi di confusione, ma se così non fosse? Se io fossi proprio lesbica? Ho bisogno di saperlo perché non posso andare avanti così. Non riuscirei mai a dire ai miei genitori che ho bisogno di uno psicologo, perciò ho bisogno del vostro aiuto. Per favore datemi un consiglio! Grazie.

Cara Cristina, il periodo evolutivo che stai vivendo, l'adolescenza, è il periodo in cui sorgono molti dubbi e problematiche esistenziali, poichè per l'individuo iniziano i confronti con il mondo esterno sia sociale, sia economico e soprattutto si scoprono le emozioni, gli amori, la sessualità. Secondo il mio parere non c'è da preoccuparsi se per il momento non sei innamorata di un ragazzo, ma un consiglio mi preme darti: prima di crearsi false identità di genere, consulta uno specialista psicologo psicoterapeuta per chiarire ciò che sono i tuoi pensieri, ciò ti sarà utile per eliminare la confusione che hai e solo dopo potrai parlare ed affrontare la tua sessualità e viverla fino in fondo qualunque sia il risultato. Auguri.

(risponde il Dott.Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 6/04/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Acalculia

L'acalculia è un difetto a effettuare il calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale l...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Spasmi affettivi

Gli spasmi affettivi sono manifestazioni caratterizzate dalla perdita temporanea di respiro conseguente ad una situazione di disagio o di rabbia del bambino. Q...

News Letters

0
condivisioni