Pubblicità

Disturbi Sessuali (162555)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 48 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Elisa, 32

 

Gentile Dottore,
ho conosciuto il mio ragazzo di 37 anni dopo un'esperienza matrimoniale fallimentare durata 7 anni, dal primo momento ho pensato subito che fosse un vero principe azzurro: bell'aspetto, gentile, attento,divertente ecc...il contrario del mio ex!
Abbiamo iniziato a frequentarci quotidianamente e a scambiarci abbracci e baci molto appassionati in ogni momento della giornata, per molto tempo..il problema è che non si andava mai oltre... All'inizio lui mi diceva che "mi rispettava" e in un certo modo mi bloccava a chiedere di più, ma con il passare del tempo non sono riuscita più a reggere la situazione e ho cominciato ad essere più esplicita.
In questi 5 anni mi ha sempre presa in giro, siamo stati insieme fisicamente solo durante le vacanze ed è andata più o meno bene, ma ancora non riesco a capire come fa a resistere tutto il resto dell'anno? Io sono quasi arrivata al punto di tradirlo(solo per puro desiderio fisico), gli voglio troppo bene e non riesco a lasciarlo! Lui dice di amarmi alla follia e che il suo è un amore più mentale che fisico, ma che comunque mi desidera tanto!! Abitiamo ancora con i nostri genitori, lui vorrebbe che andassimo a vivere insieme, ma io ho paura di complicare le cose e non so cosa fare. Ho perfino pensato che fosse gay, ma lui si è arrabbiato molto per questo. Inoltre, sono titolare di un'attività e lui dopo le sue ore di lavoro (part-time) mi dà una mano, per cui tutti i miei clienti si sono affezionati anche a lui e io ho bisogno del suo aiuto almeno per qualche ora...non sò proprio cosa fare, mi sento bloccata e non sò come uscirne.
Grazie per la disponibilità

Cara Elisa,
dal racconto si evince che il partner non prova desiderio e pur essendo giovane, non va oltre il classico abbraccio.
Consiglio che consultiate insieme uno psicoterapeuta sessuologo che sia in coppia sia individualmente può aiutarvi a risolvere il problema.
Penso che qualche problemino psicologico sia in atto poichè un uomo almeno una volta la settimana ha rapporti sessuali con la partner almenochè non ci siano problematiche fisiologiche. Prima di tradirlo credo che sia importante per la dignità separavi.
Auguri

 

(Risponde il Dott.Pugelli Sergio)

Pubblicato in data 29/04/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Manierismo

Questo termine sta ad indicare un uso dei mezzi espressivi eccessivo e sovraccarico, cioè una mimica, un comportamento ed un linguaggio privi di naturalezza o s...

Borderline

“una malinconia terribile aveva invaso tutto il mio essere; tutto destava in me sorpresa e mi rendeva inquieto. mi opprimeva la sensazione che tutto era, ai mie...

Xenofobia

Il significato etimologico del termine Xenofobia (dal greco ξενοφοβία, composto da ξένος, ‘estraneo, insolito’, e φόβος, ‘paura’) è “paura dell’estraneo” o anch...

News Letters

0
condivisioni