Pubblicità

Disturbo sessuale (147548)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 35 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Serena 19

Salve, mi chiamo Serena e ho 19 anni. In breve questo è il mio quadro familiare: mio padre non è mai stato un padre severo e autoritario mia madre invece mi ha sempre caricato d'ansia per la scuola e ora per l'università ( tanto da non riuscire più a capire se quello che faccio è per me o per lei). Mi scontro spesso con lei ormai dall'età di 13 anni, ho solo un fratello che ha 13 anni..  io sono sempre stata una ragazza precoce in tutto, il mio primo fidanzatino è arrivato all'età di 14 anni, beh questo fidanzamento oppressivo e senza vie d'uscita durò ben 1anno e 9 mesi. Lui era un ragazzo bielorusso che era stato adottato da una famiglia a roma, la sua situazione familiare faceva paura. Io volevo lasciarlo ma non ci riuscivo cosi è iniziata la mia "seconda vita" ho cominciato all'età di 15 anni a scoprire il sesso e cosi mi sono avventurata in questo che per me era un mondo nuovo. Beh da quel giorno non ne sono piu uscita, ma nel frattempo la mia vita continuava... lasciai quel ragazzo e dopo solamente 1 mese ne conobbi un'altro e adesso con questo ragazzo sono fidanzata da 3 anni.. mi sono sforzata per mesi per non cadere nuovamente in tentazione con altri, ma alla prima occasione era più forte di me.. il problema va avanti ormai da 5-6 anni non ce la faccio piu, questo problema rovina tutto quello che ho intorno... ho provato a lasciare il mio ragazzo per vivere una vita da sigle pensando fosse quello il problema, ma non riuscivo a vivere senza lui lo amo troppo--- Ma come si può amare e andare con altri? l'unica soluzione è: sono ninfomane
leggendo su internet la definizione mi ci sono rivista... frigidità, anorgasmo... quello che chiedo io è: cosa posso fare per mettere fine a questo strazio? grazie.

 


/>Cara Serena,
la domanda che hai posto ha una sola risposta non si può amare un uomo e poi andare con un altro, questo non è amore ma infatuazione o ancor più negativo abitudine.
Non si può neppure definirti ninfomane poichè la ninfomania ha altro comportamenti, è vero che leggere su internet ci si rivede sempre in tutte le sue componenti, ma esso è anche da interpretare e spesso scrivono definizioni omnibus che non servono per terapia ma solo per semplice curiosità.
Io ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta che sia anche sessuologo il quale può farti capire e riflettere sui tuoi comportamenti e aver definitivamente una risposta sull'amore.
C'è un libro dell Fischer perchè amiamo ed. corbaccio o l'amore e la sessualità non hanno età che possono darti alcune indicazioni sia sull'amore sia sulla sessualità.
Auguri



(Risponde il Dott. Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 30/09/2011
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

La Sindrome di Stendhal

Patologia  psicosomatica, caratterizzata  da un senso di malessere diffuso provato di fronte alla visione di opere d’arte di straordinaria bellezza. ...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

Efferenza

Il termine “efferenza” si riferisce alle fibre o vie nervose che conducono in una determinata direzione i potenziali di riposo e di azione provenienti da uno sp...

News Letters

0
condivisioni