Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Dubbi sulla sessualità di mio marito (000108)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 30 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marta, 39 anni

Sono una moglie disperata. Circa un mese fa, tornando a casa prima dell'orario consueto, ho trovato mio marito che stava indossando i miei vestiti. Dopo una furiosa litigata ed i primi giorni di arrabbiatura, nervoso e paura, ho voluto parlare con lui per chiedergli spiegazioni. Lui mi ha detto che è una cosa naturale per lui in quanto l'ha sempre fatta sin da bambino. Dice che dentro di se c'è una piccola parte "donna" che vuole venire fuori.
Io per ora mi sono rifiutata di fargli continuare una cosa del genere, ma vedo che lui ci stà soffrendo molto. La prego di aiutarmi perchè io lo amo moltissimo e non voglio perderlo. Come mi devo comportare. Devo assecondarlo oppure magari provare a portarlo da qualche specialista.Vi ringrazio di una vostra eventuale risposta.

Cara Marta, mi rendo conto che la scoperta che ha fatto deve averla profondamente scossa, ma mi creda, impedire a suo marito di indossare abiti femminili è inutile, non è così che lo aiuterà. Non mi ha spiegato se usa i suoi abiti per eccitarsi sessualmente o per altro, quindi non sono in grado di definire un disturbo specifico. Ma di qualunque cosa si tratti, impedirglielo non risolverà il problema. Provi ad essere maggiormente comprensiva, provi a parlare con lui e a capire a cosa gli serva questa cosa (i sintomi, anche quelli più sconvolgenti, hanno una funzione importante per le persone), il motivo per cui lo fa.
Provi anche a spiegargli il disagio che le provoca questo suo comportamento e a proporgli di consultare uno psicoterapeuta, ma senza farlo sentire malato, perchè in tal caso probabilmente assumerebbe un atteggiamento di difesa. Lei lo ama, glielo faccia sentire, gli faccia sentire il suo rispetto, ma anche la sua sofferenza, cerchi di coinvolgerlo nel tentativo di trovare una soluzione, insieme, non uno contro l'altro. Molti auguri

 

(risponde la dott.ssa Serena Leone)

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un disturbo neurologico...

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

News Letters

0
condivisioni