Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Eiaculazione precoce (0000)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 21 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marika 44

Sono una donna di 44 anni aspetto giovanile, viva e vitale. sposata e madre di 2 bimbi. Sono sposata da 10 anni, e non riesco a trovare soddisfazione nel fare l'amore con mio marito. Il problema è legato alla sua inibizione e fretta. Il nostro contatto dura al massimo 15 minuti, poi silenzio e purtroppo a volte russa!! Il coito vero e proprio si esaurisce, per lui, in poche spinte, al massimo 10, poi raggiunge l'orgasmo. Poi mi chiede se per me va tutto bene, ma a distanza di 11 anni non provo più a dirgli che, no, non va bene. Oramai credo di non volere neanche più che cambi, non lo amo, siamo amici e cresciamo i nostri figli. Durante i primi anni ho sempre chiesto e sperato che capisse che è un pò scarso... avevo acquistato dei profilattici ritardanti, ma non li ha voluti, perchè non sentiva nulla. Ha sempre negato il disturbo, anche per egoismo più che per inibizione, alcune volte sono riuscita ad invogliarlo, dopo una pausa, a riprendere il rapporto, ma lo ha fatto sempre controvoglia, perchè già soddisfatto affermava, e l'ho fatto andare in ansia, con dispnea da sforzo, e preoccupazione espressa verbalmente sulla sua incapacità nel riuscire 2 volte di seguito. Sono molto attiva sessualmente, e non sono mai stata soddisfatta, per esserlo, ricorro alla masturbazione. Grazie dell'ascolto

Cara Marika, il consorte soffre di eiaculazione precoce. Dal racconto sembra che fra voi ci sia poca comunicazione, infatti, non avete chiarito il delicato momento. Visto che non vuol provvedere a trovare soluzioni, nulla vieta il tuo rifiuto di una sessualità insoddisfacente. Risulta avvilente fare sesso e non l'amore in una coppia stabile, e ciò se ho ben capito serve solo a soddisfare lui, che egoisticamente non dedica spazio alla donna e non prende in considerazione coccole e carezze che inserite nei preliminari sono una forte miscela per soddisfare ambedue in un estasi amorosa. La soluzione? Un bravo sessuologo.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

Anoressia Nervosa

L'anoressia nervosa è un disturbo alimentare, caratterizzato da una consistente perdita di peso, disturbi dell'immagine corporea, timore di ingrassare e amenorr...

Aggressività

In psicologia indica uno stato di tensione emotiva generalmente espresso in comportamenti lesivi e di attacco. Nel corso degli anni l’aggressività...

News Letters

0
condivisioni