Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Eiaculazione precoce (023919)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 20 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gigi 37

Prima di sposarmi, facevo sesso con mia moglie e riuscivo a soddisfarla pienamente in quanto il ropporto durava molto (non meno di un'ora). Con il tempo le mie "prestazioni" sono calate e mi trovo che dopo cinque-dieci minuti il rapporto è finito. Mi moglie non si è mai lamentata di ciò. Sono io che mi sento frustrato in quanto vorrei dargli di più come facevo una volta. Preciso che non ho particolari preoccupazioni o altro.Cosa si può fare?

Gent.le Sig. Gigi, lei parla di rapporti che duravano più di un'ora mentre ora durano cinque-dieci minuti, chi stabilisce qual'è il tempo giusto per poter terminare un rapporto sessuale? Lei scrive di aver paura di avere una eiaculazione precoce ma non credo sia così, se ci riferiamo alla "normalità" dei casi lei è pienamente in regola con i suoi dieci minuti. Probabilmente è una paura più sua che un problema di sua moglie, credo che in questi casi la cosa migliore sia parlarne, affrontare con tranquillità l'argomento, non rischiando di crearsi delle preoccupazioni immotivate. Non è detto che la maggiore durata sia segno di maggiore piacere o maggiore intimità. Si può restare insieme e condividere momenti intimi anche prima e dopo il rapporto sessuale in se. Provi a parlare con sua moglie e credo che scoprirà delle piacevoli sorprese rispetto a ciò che oggi riuscite a condividere aldilà dell'ora di rapporto. Non può pensare di soddisfare sua moglie solo perchè il vostro rapporto durava così tanto.Sono certa che se un rapporto funziona, funziona aldilà del mero tempo da dedicare al rapporto sessuale in sè.

(risponde la dott.ssa Anna Maria Casale)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fine di un amore senza motivo …

tz86, 31     Buongiorno, è circa un mese che sono stato lasciato dalla mia ragazza. Una relazione breve, circa un anno. Ma molto intensa e bella...

Difficoltà nelle relazioni con…

io, 25     Lavoro in un codominio come portiere, da un po' di tempo ho come la sensazione che si approffitino di me. ...

Distacco dai genitori (1526380…

Alice, 25     Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni che lavora. Ho un fidanzato e per fine anno vorremmo andare a convivere. ...

Area Professionale

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Munchausen

S'intende un disturbo psichiatrico in cui le persone colpite fingono la malattia od un trauma psicologico per attirare attenzione e simpatia verso di sé. A vol...

Disforia di genere

"Per un momento ho dimenticato me stesso, per un momento sono stato solo Lili." The Danish Girl Con il termine Disforia di genere si fa riferimento all’insoddi...

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

News Letters

0
condivisioni