Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Eiaculazione precoce (102655)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 21 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lucio 20

La mia Storia: Buongiorno, vi scrivo perchè vorrei conoscere (se non è possibile nello specifico, almeno a grandi linee) gli esercizi che "prescrivereste" a una persona che soffre di eiaculazione precoce; almeno su cosa si basano..In più espongo il mio problema...la prima volta che ho avuto un rapporto sessuale con una ragazza avevo 16 anni e non è stato un problema anzi direi che è andato tutto bene, come ogni ragazzo di 16 anni spererebbe, e non è stato l'unico con quella ragazza... ultimamente, dopo anni, ho "tentato" un rapporto con un'altra ragazza e per motivi diversi dall'eiaculazione precoce non siamo riusciti...fatto sta che per timore di ripetere la brutta figura fatta, la seconda volta è stato un disastro, in pochi secondi ho avuto un'eiaculazione...da lì anche durante la masturbazione, dove apparentemente sono tranquillo, ho subito un'eiaculazione...altra aggravante forse il fatto che dopo un mese dal rapporto sessuale ho avuto un bruttissimo periodo con la mia ragazza.Per favore datemi un consiglio e rispondete anche alla prima domanda.Grazie

Gentile Lucio, mi rendo conto che l’eiaculazione precoce le provochi forti disagi, ma devo dirle che gli esercizi, se non inquadrati all’interno di una terapia specifica, non hanno nessuna utilità. Sono esercizi complessi, basati su una molteplicità di fattori, per i quali ci vuole un’esauriente spiegazione da parte del terapeuta, e soprattutto occorre essere seguiti. Farli da soli, come se fossero ginnastica, sarebbe soltanto una delusione per lei. È anche possibile che il suo problema sia dovuto semplicemente all’ansia, e se lei riuscisse a creare delle situazioni il meno ansiogene possibile, sparirebbe da solo. Ciò che posso consigliarle se non dovesse riuscirci è prima di tutto, fare degli accertamenti medici per escludere ogni causa fisica, e poi eventualmente, rivolgersi ad uno psicologo o ad un sessuologo. Molti auguri

(risponde La dott.ssa Serena Leone)

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Non so più che fare (153056873…

Alessia, 16     Non so più che fare, passo ogni giorno come se fossi in una bolla dove solo io sono in grado di capirmi, non si più davvero dove ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Psicosomatica

La psicosomatica è una branca della psicologia che ha  lo scopo di identificare  la connessione tra un disturbo somatico e la sua natura psicologica. ...

Il Cyber-Sex

La Cyber-Sex Addiction: pornografia, sesso in rete e dipendenza. Il termine Cyber-Sex, dall’inglese “sesso (Sex) cibernetico (Cybernetic), si riferisce all’att...

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

News Letters

0
condivisioni