Pubblicità

Eiaculazione precoce (131255)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 26 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Simone 22

Circa 3 anni fa mi lasciai con la mia attuale fidanzata e nel periodo in cui ero single..ho avuto rapporti con una ragazza. Dopo 2 mesi mi sono rimesso con la mia ex e da allora siamo rimasti insieme. Il problema è che il piu delle volte,durante un rapporto soffro di eiaculazione precoce ma premetto che prima che ci lasciassimo non c'era problema e che con quella ragazza avevo rapporti frequenti,non protetti senza manifestazione del problema. Da quando sono torno con la mia ex invece il problema c'è. Potrebbe essere legato a qualche problema che ho con lei nel mio subconscio? Ci lasciammo davvero male...rimasi molto deluso.cosa devo fare per capire se dipenda da questo? Grazie per una eventuale risposta.

Caro Simone, l'eiaculazione precoce è il frutto di ansie che si sono formate per motivazioni emotive e psicologiche procurate per motivazioni da scoprire. Il ritorno con la ragazza può aver scatenato dei sensi di colpa e quindi procurando ansie. Come consiglio ti posso dire di consultare uno psicologo psicoterapeuta sessuologo in coppia poichè necessita capire cosa avviene durante i rapporti. Con determinate tecniche il risultato positivo raggiunge oltre il 95%. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli )

Pubblicato in data 27/02/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessulogia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

Maternage

In psicologia, il maternage è il complesso di atteggiamenti ed azioni implicati nel rapporto madre-figlio, soprattutto nei primissimi anni, che possono essere i...

Affetto

L'affetto (dal latino adfectus, da adficere, cioè ad e facere, che significa "fare qualcosa per") è un sentimento di particolare intensità, che lega una persona...

News Letters

0
condivisioni