Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Eiaculazione precoce (131255)

on . Postato in Sessualità | Letto 10 volte

Simone 22

Circa 3 anni fa mi lasciai con la mia attuale fidanzata e nel periodo in cui ero single..ho avuto rapporti con una ragazza. Dopo 2 mesi mi sono rimesso con la mia ex e da allora siamo rimasti insieme. Il problema è che il piu delle volte,durante un rapporto soffro di eiaculazione precoce ma premetto che prima che ci lasciassimo non c'era problema e che con quella ragazza avevo rapporti frequenti,non protetti senza manifestazione del problema. Da quando sono torno con la mia ex invece il problema c'è. Potrebbe essere legato a qualche problema che ho con lei nel mio subconscio? Ci lasciammo davvero male...rimasi molto deluso.cosa devo fare per capire se dipenda da questo? Grazie per una eventuale risposta.

Caro Simone, l'eiaculazione precoce è il frutto di ansie che si sono formate per motivazioni emotive e psicologiche procurate per motivazioni da scoprire. Il ritorno con la ragazza può aver scatenato dei sensi di colpa e quindi procurando ansie. Come consiglio ti posso dire di consultare uno psicologo psicoterapeuta sessuologo in coppia poichè necessita capire cosa avviene durante i rapporti. Con determinate tecniche il risultato positivo raggiunge oltre il 95%. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli )

Pubblicato in data 27/02/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessulogia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Se è amore o amicizia con un r…

ALEXA1, 52     Salve sono Alexa ho 52 anni separata da 15, mi trovo ad affrontare una strana situazione da 9 mesi. ...

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Xenofobia

Il significato etimologico del termine Xenofobia (dal greco ξενοφοβία, composto da ξένος, ‘estraneo, insolito’, e φόβος, ‘paura’) è “paura dell’estraneo” o anch...

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Sessualità

La sessualità può essere intesa come l’espressione fondamentale dell’essere umano che coinvolge tutti gli aspetti della sua personalità: razionalità, affettivit...

News Letters