Pubblicità

Eiaculazione precoce (131255)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 36 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Simone 22

Circa 3 anni fa mi lasciai con la mia attuale fidanzata e nel periodo in cui ero single..ho avuto rapporti con una ragazza. Dopo 2 mesi mi sono rimesso con la mia ex e da allora siamo rimasti insieme. Il problema è che il piu delle volte,durante un rapporto soffro di eiaculazione precoce ma premetto che prima che ci lasciassimo non c'era problema e che con quella ragazza avevo rapporti frequenti,non protetti senza manifestazione del problema. Da quando sono torno con la mia ex invece il problema c'è. Potrebbe essere legato a qualche problema che ho con lei nel mio subconscio? Ci lasciammo davvero male...rimasi molto deluso.cosa devo fare per capire se dipenda da questo? Grazie per una eventuale risposta.

Caro Simone, l'eiaculazione precoce è il frutto di ansie che si sono formate per motivazioni emotive e psicologiche procurate per motivazioni da scoprire. Il ritorno con la ragazza può aver scatenato dei sensi di colpa e quindi procurando ansie. Come consiglio ti posso dire di consultare uno psicologo psicoterapeuta sessuologo in coppia poichè necessita capire cosa avviene durante i rapporti. Con determinate tecniche il risultato positivo raggiunge oltre il 95%. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli )

Pubblicato in data 27/02/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessulogia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Elementi di Diritto per lo psi…

In questo articolo forniremo dettagliatamente alcuni elementi basilari di diritto per lo psicologo clinico che si trovi chiamato ad operare direttamente nel con...

Le parole della Psicologia

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

Autostima

L'autostima è il processo soggettivo e duraturo che porta il soggetto a valutare e apprezzare se stesso tramite l'autoapprovazione del proprio valore personale ...

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra s...

News Letters

0
condivisioni