Pubblicità

eiaculazione precoce (46747)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 259 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mario, 41anni (27.12.2001)

Sono un impiegato pubblico e vivo con mia madre disabile e con una signora, sparata, che le presta assistenza e svolge mansioni da casalinga. Poco dopo il suo arrivo a casa ha dimostrato interesse per me fino al punto che siamo arrivati ad avere rapporti sessuali, per mio volere, senza penetrazione, la mia scelta è dovuta al fatto che l'eiaculazione precoce non mi permette di effettuarla. Questo problema, che si è accentuato molto con questa persona, è stato presente anche in precedenti relazioni. Il fatto è che raggiungo l'erezione solo quando sono molto eccitato e se cerco di diminuire le stimolazioni la perdo quasi immediatamente (se provo con la pressione sotto il glande, tecnica vista in una videocassetta e riportata spesso in testi specifici, è peggio). Inoltre dopo che è avvenuta l'eiaculazione non riesco ad avere nuove erezioni per almeno due ore e comunque, con quest'ultima donna, provo una repulsione verso le attività sessuali per almeno un paio di giorni. Inutile dire che questa situazione mi condiziona enormemente nei rapporti con l'altro sesso, infatti evito di approfondire le amicizie a meno che non sia costretto.
Ringrazio infinitamente per l'attenzione.

Caro Mario l'eiaculazione precoce può essere trattata e risolta con una terapia sessuale. Ti consiglio di seguirla perché questo disturbo nella casistica ha una buona prognosi. La compressione che metti in atto durante il rapporto è una delle tecniche utilizzate nella suddetta terapia, assume significato se inserita in un contesto strutturato dove l'esperto, in questo caso il sessuologo, decide come e quando utilizzarla. Il fai da te, in questo caso, può avere effetti negativi e peggiorativi in quanto il mancato successo può provocare nel soggetto un ulteriore aumento dell'ansia che sostiene il sintomo.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Coppia terapeutica (1556664446…

Giulia, 40     Salve, sono bipolare borderline seguita da oltre 20 anni da psichiatri e psicoterapeuti. Vorrei sottoporre alla vostra attenzion...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Fissazione

Nel linguaggio comune, quando parliamo di fissazioni, ci riferiamo a comportamenti che la persona ha sempre messo in atto, che sono diventati abituali e che la ...

Confabulazioni

La confabulazione è un sintomo frequente in alcune malattie psichiatriche, dovuto alla falsificazione dei ricordi. Questa sintomatologia clinica è mostrata da ...

Temperamento

La psicologia definisce temperamento “L’insieme di disposizioni comportamentali presenti sin dalla nascita le cui caratteristiche definiscono le differenze indi...

News Letters

0
condivisioni