Pubblicità

Erezione e voglia sessuale (111107)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 37 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Francesco 32

Buongiorno, le scrivo perchè ho un problema con mia moglie. Da quasi un anno ormai non abbiamo più rapporti sessuali con penetrazione (solo masturbazione) in quanto un pò di tempo fa, durante un rapporto, ho avuto dei "cali". All'inizio ovviamente non ci ho dato molto peso, poi la cosa si è ripetuta e ogni volta che cercavamo di farlo, io mi fissavo col pensiero sul fatto che ripotesse accadere. Questo faceva sì che non riuscivo più a concentrarmi e ad essere libero mentalmente di godermi il momento con mia moglie, ma mi fissavo sul fatto di avere un'erezione che durasse... e invece puntualmente ogni volta l'erezione c'era all'inizio per una ventina di secondi e poi svaniva senza più tornare. Sarà che pensavo troppo al fatto di poter avere di nuovo un'erezione completa e duratura, sarà che magari pensavo al fatto che mia moglie potesse rimanere delusa dal fatto che non riusciamo più ad avere rapporti (per cui un ennesimo "fallimento" sarebbe stato una croce in più)... sarà un insieme di queste cose... non so, ma vorrei un aiuto da voi. Io ormai non riesco più nemmeno a baciarla come una volta, mi sento bloccato, perchè penso sempre che poi da un bacio si possa proseguire e arrivare all'atto sessuale e ormai ho quasi paura a riprovarci, anche se questa cosa mi assilla davvero psicologicamente! Cosa devo fare?

Caro Francesco, lei ha descritto in modo estremamente efficace il circolo vizioso che si viene ad instaurare in un uomo quando ha dei problemi di erezione. I fattori che causano all’inizio questi "cali" possono essere estremamente semplici e di facile gestione, come per esempio un periodo di stress; ma se questa situazione si protrae può succedere che ogni volta che si presenti l'occasione per avere un rapporto sessuale si venga colti da una forte ansia, si cominci a pensare solo all’erezione, e succede esattamente quello che lei ha raccontato. Purtroppo questa situazione è molto frequente, ed un problema che all’inizio poteva essere molto piccolo si trasforma in un grosso problema. La causa principale di tutto ciò, credo, sta nel fatto che l’ansia è la peggiore nemica di una buona erezione, e nel momento in cui si comincia a temere che l’erezione non arrivi, succede esattamente questo. Comunque non si preoccupi troppo, situazioni come la sua possono risolversi con poche sedute da un sessuologo, magari insieme a sua moglie, così che insieme possiate valutare l’impatto che questa situazione ha avuto sull’equilibrio della coppia. Molti auguri.

(risponde la Dott.ssa Serena Leone)

Pubblicato in data 17/11/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

I ricordi flashbulb

Le flashbulb memories (FBM o ricordi flashbulb) sono state definite per la prima volta da Brown e Kulik nel 1977 come ricordi fotografici vividi, dettagliati e ...

Anginofobia

Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratterizzata da una paura intesa di soffocare. Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratt...

Ofidiofobia

L’ofidiofobia (dal greco ὄφις ophis "serpente" e φοβία phobia "paura") è la paura patologica dei serpenti. ...

News Letters

0
condivisioni