Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

"Esperienze" sessuali da bambino. (139746)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 29 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Piero 21

Salve, sono un ragazzo di 21 anni, fidanzato con una meravigliosa ragazza da ormai un anno. Da qualche giorno, non so per quale motivo, è tornato a galla un vecchio ricordo che mi "tormenta": quando ero bambino, avrò avuto 8-9 o 10 anni (non ricordo di preciso), un amico più grande di me e io, ci "toccavamo" l'organo genitale maschile fino ad arrivare all'erezione ma, senza fare altro. Sarà accaduto 4-5 volte. Sono "esperienze" normali? Io non conoscevo ancora il mio corpo e non sapevo cosa fosse un'erezione, ma questa capitava ogni volta che in televisione vedevo delle donne in pubblicità o delle scene d'amore, con donne semi-nude, in un film. Di quelle "esperienze" con quell'amico ricordo che provavo piacere nell'avere l'erezione ma sentivo che c'era "qualcosa di sbagliato" perchè io ero attratto dalle forme femminili. Non sono omosessuale, e non ho il men che minimo desiderio di andare con uomini. Mai avuto. Mi eccitano solo le donne. Il punto è questo: quelle "esperienze" di bambino stanno, solo negli ultimi tempi, facendomi elaborare ragionamenti del tipo:"ah ma allora non sei un vero uomo visto che da bambino ti lasciavi toccare da un altro bambino". Veramente, io non sono assolutamente attratto da uomini in alcuna maniera, ma sono una persona che tende a fare troppi ragionamenti anche su minime cose. Potete aiutarmi a togliermi questa sorta di "insicurezza", anche se so già con estrema sicurezza che mi piacciono le donne? Non faccio altro che pensare a questa cosa, seppur possa apparire una sciocchezza.
Confido in una vostra gentile risposta.

Caro Piero, l'educazione sessuale in Italia non viene spiegata nelle scuole, quindi molto spesso si apprendono le notizie da amici o da riviste lette di nascosto, poichè insegnanti e genitori sono spesso assenti nel parlare di sesualità. L'omosessualità è latente in tutti noi, quindi non bisogna pensare di essere omosessuale se da ragazzo abbiamo avuto esperienze come quella raccontata. Sfido molti ragazzi a dire che non hanno provato una masturbazione di gruppo, o più propriamente di scoperta del proprio corpo. Preso atto che il problema ti assale, ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico che può aiutarti ad elaborare i tuoi dubbi e insicurezze. Auguri.

(Risponde il Dott. Pugelli Sergio)

Pubblicato in data 11/11/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Sindrome dell’arto fantasma

 "Se togli a un uomo la gamba destra, anche a distanza di anni, ci saranno giorni in cui ti dirà che sente la gamba stanca, sì, la destra, gli farà male, p...

News Letters

0
condivisioni