Pubblicità

Famiglia (166105)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 445 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sasha, 25 (166105)

La mia Storia: Sono una ragazza di 25 anni, figlia unica con un'adolescenza non semplice alle spalle. I miei sono molto possessivi e non mi hanno mai fatto fare le mie esperienze (relazioni, viaggi, certi lavori, guidare macchine ecc). Alcune esperienze le ho fatte passando un inferno (difendendomi con migliaia di bugie). Io invece sono di mentalità molto aperta e abito in una città micro dove non si trova lavoro se non sfruttamento PURO (ci son passata). Aggiungo che loro sono quasi investigatori appunto per tutte le mie bugie. Non si fidano di me, mi trattano da stupida ed incapace, in qualsiasi contesto, per loro dovrei far solo la cameriera nella mia cittadina sfruttata a vita. Stima zero.Ho un segreto (che è pure un sogno), quello di diventare attrice porno, non mi sento di perdere la dignità in quanto recito, ci sono controlli seri e nessuno può farmi del male (insomma ho le mie idee a riguardo). L'ho trovato e ho fatto il casting, è un'azienda seria a Budapest. Le produzioni si fanno li 1/2 volte al mese per 4/5gg.Il problema èche non posso dire la verità ai miei perchè li farei soffrire tantissimo e non l' accetterebbero mai. Purtroppo io sono così, io ho questo sogno. NON RIESCO e non me la sento di cambiare per nessuno.  Perciò PER FAVORE non voglio che mi diciate di cambiare lavoro!Ho pensato di andarmene dall'Italia e questo lavoro copre bene tutte le spese che avrò. Ho pensato intanto ad Ibiza, e a loro direi che sono cameriera in un hotel li, ma se mi chiedono il contratto? o se telefonano all'hotel? Ragazzi io sono in crisi totale, avete possibili idee? Cosa potrei dire a loro perchè mi credano? Mi serve qualcosa da dire sennò io ho finito di vivere. Io cerco solo la libertà di fare ciò che desidero senza render conto ai miei come imposto la mia vita! Per gli amici alcune bugie sono cavolate, ma raccontarle a dei genitori come i miei (essendo molto moralisti con mentalità chiusa) non lo sono per niente.Sono al limite dell'esaurimento nervoso. Non riesco a vivere la mia vita, mi sento persa e soffocata. E' una situazione difficile da capire ma spero con tutto il cuore che qualcuno mi capisca e mi sappia aiutare.

Cara Sasha vivere in una famiglia come quella descritta non è facile specialmente per una ragazza cha ha intrapreso una carriera che difficilmente verrà accettata dai tuoi. Essendo adulta quella di  farti un tuo nido indipendente è la miglior soluzione anche se i tuoi si arrabbiano devi dire che è giunto il momento di tagliare il cordone ombelicale. E’ anche vero quando si prendono determinate decisioni necessita assumersi tutto il peso comportamentale che ne consegue, un altro consiglio oltre a fare attrice di film porno trova anche un altro stipendio perché passando gli anni il lavoro primario credo che sarà sempre più messo da parte.
Auguri

 

 

(Risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 08/06/2015

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Elementi di Diritto per lo psi…

In questo articolo forniremo dettagliatamente alcuni elementi basilari di diritto per lo psicologo clinico che si trovi chiamato ad operare direttamente nel con...

Le parole della Psicologia

Akinetopsia

L'akinetopsia o achinetopsia è un deficit selettivo della percezione visiva del movimento. I pazienti con questo deficit riferiscono di vedere gli oggetti in...

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

News Letters

0
condivisioni