Pubblicità

Fantasie porno (129198)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 44 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mario 46

Salve, ho 45 anni e vi scrivo per chiedervi di aiutarmi a districare un nodo legato alla mia vita sessuale che da sempre mi provoca un conflitto interiore. Sin da ragazzino ho avuto una forte attrazione verso la pornografia vissuta quasi come un culto dell'immagine. Inoltre avendo la passione per l'arte spesso creavo dei mondi erotici fantastici in cui lasciar correre le mie fantasie. Parallelamente ho iniziato una vita sessuale precoce con rapporti regolari con la ragazza di allora fin dai 15 anni, per 8 anni consecutivi. Successivamente ho cambiato partner, sono stato sposato per 12 anni, mi sono separato e dopo la separazione ho avuto diverse compagne. La dinamica però è sempre rimasta la stessa: dopo un periodo iniziale del rapporto in cui dimentico le mie fantasie e vivo la sessualità in modo positivo, dopo qualche mese mi torna il desiderio di vivere le mie fantasie solitarie almeno una volta alla settimana. Nelle mie attuali fantasie divento il regista di un film porno in cui faccio recitare una donna di mia conoscenza che mi piace e che diventa la protagonista di avventure piccanti che creo con la fantasia. Perchè torna sempre questo bisogno di evadere dalla realtà e usare il sesso come una droga? Perchè anche dopo esperienze più che soddisfacenti con le donne finisco per eccitarmi di più con la fantasia? E perchè nonostante abbia lavorato su questo aspetto per anni continuo a vivere tutto ciò con senso di colpa? Grazie. Mario.

Caro Mario, dal racconto si evince che il tuo comportameno e fantasie si può classificare in una parafilia non altrimenti specificata che si chiama pictofilia cioè eccitamento attraverso la pornografia anche solo attraverso la fantasia. Quindi preso atto che sollevi dubbi sia sul comportamento sia su i sensi di colpa e il modo in cui non riesci ad avere una coppia stabile ti suggerisco di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico per far emergere cio che il tuo inconscio nasconde fin dalla prima adolescenza in materia di conoscenza sia del proprio corpo sia della sessualità vissuta individualmente e in coppia i tuoi dubbi nascondono delle problematiche psicologiche che necessitano essere analizzate. Auguri.

(risponde il Dott.Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 19/12/08
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Isteria

L'isteria è una sindrome psiconevrotica, caratterizzata da manifestazioni somatiche e psichiche, che insorgono generalmente sulla base di una personalità isteri...

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

News Letters

0
condivisioni