Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Feticismo? (123601)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 21 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Silvana 34

Egregia Dott.ssa, approfitto della Vostra disponibilità e della Vostra competenza in merito, per esporre la mia preoccupazione. Sono mamma di un bambino di 4 anni. Mio figlio, come naturalmente accade alla sua età, sta scoprendo la sessualità, che manifesta sdraiandosi a pancia in giù e premendo ripetutamente sul pene. Indubbiamente non c'è nulla di anomalo, se non fosse per il fatto che ad istigare questo comportamento è sufficiente la visione di un piede "nudo". Sin dall'età dei suoi due anni che avverto questa sua attrazione. Riferisco alcuni atteggiamenti rilevanti per far comprendere la mia richiesta di informazioni. E' da alcune mattine che appena si sveglia si insinua nel lettino del fratellino (19 mesi) e accarezzandogli i piedini (commentando il proprio piacere, nel farlo) attua il procedimento descritto prima; come dice lui, schiaccia il pistolino! Poi, un giorno gli è capitato di giocare con due bambolotti (della cuginetta) e mi accorsi che li aveva posizionati sdraiati con il viso di uno tra i piedi dell'altro. Alla mia domanda, rispose che gli stava accarezzando i piedi perché gli piacevano. Dai bambini piccoli che vede senza calzine nei passeggini, dalle donne che indossano sandali o comunque hanno il piede scoperto, persino nei cartoni animati, a lui non sfugge assolutamente questo dettaglio dei piedi nudi. Ovviamente non si tratta di una mia congettura, sono tutti contesti che mi fa osservare lui. Non riesco a comprendere da dove gli scaturisce questa mania del piede nudo! E qui sorgono i miei interrogativi. Si tratta di feticismo? E' possibile che a questa età si possa già intraprendere un percorso così complesso come il feticismo? Si può o si deve intervenire ora, prima che diventi una patologia in futuro? Spero che queste mie richieste trovino conforto e confronto in una Vostra gradita risposta. Cordiali saluti.

Cara Silvana, il feticismo è un tipo di parafilia ossia un comportamento sessuale che può deviare dalla normalità. Il fatto è che la sua manifestazione è nell'età sessuale e dunque credo che l'attenzione del tuo bambino verso i piedi degli altri sia un po' veicolato dalle tue preoccupazioni. Per quanto riguarda l'esprimere la propria sessualità va benissimo che lo lasci libero, ma ti consiglio di arginare comunque la cosa a spazi e momenti consoni per la cultura di riferimento, non è infatti accettabile che non vi siano delle regole precise e non per questo coercitive. Naturalmente il bambino non può sdraiarsi a terra o toccarsi dopo aver toccato i piedini di un amichetto ai giardini pubblici e, attraverso questi comportamenti puoi arginare le sue attenzioni. Non ci sono studi atti a spiegare se da grande sarà un feticista o meno, il tuo compito di mamma è quello di lasciare che abbia un rapporto sereno con la sessualità certo, ma che, come ti dicevo prima, abbia delle regole sociali riconosciute. I bambini sono molto attenti alle reazioni di noi grandi e più attenzione porrai tu sui piedi, più ne approfitterà lui.

(risponde la Dott.ssa Sara Ginanneschi)

Pubblicato in data 19/08/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Arredare lo studio di uno psic…

Arredare lo studio di uno psicologo è un impegno importante ai fini della futura professione. Una nuova ricerca, infatti, dimostra che le persone giudicano la q...

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Le parole della Psicologia

Castrazione (complesso di)

Insieme di emozioni, sentimenti e immagini inconsce fissate nell’adulto che non ha superato l’angoscia di castrazione. La riattivazione di questa paura repres...

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

News Letters

0
condivisioni