Pubblicità

feticismo (46451)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 221 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Enrico, 39anni (14.12.2001)

La mia Storia: Sono da sempre timido e moto emotivo; nella mia famiglia mi sono sempre sentito solo, anche se mai maltrattato. Penso di aver sviluppato un notevole lato intellettuale per supplire ad una emotività non vissuta nelle relazioni. Sono attratto dai piedi femminili maleodoranti, ano, vulva, che amo leccare; dagli odori del corpo non lavato; amo osservare la defecazione e la minzione; i seni grossi con grossi capezzoli, da maltrattare un po'. Ma queste preferenze non mi impediscono, se assenti, di avere una normale soddisfazione sessuale, né sono da me ossessivamente ricercate. E' normale tutto ciò, o si tratta di perversione, e nel caso come posso intervenire? Grazie.

Se le sue preferense sessuali non la "soffocano" eccessivamente, ossessionandola ed impedendole di avere una vita di relazione appagante, non vedo la necessità di intervenire; nel caso contrario, una psicoterapia è senz'altro indicata per esaminare il problema ed andare a rintracciare le cause inconsce del suo disturbo ( che, per inciso, sembra essere, a livello diagnostico, una perversione.)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto (1539692710493)

JESSICA,40     Vivo un periodo difficile, dove l'ex del mio compagno fa di tutto per farti saltare le rotelle...e ci riesce, mi spia nei social, ...

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

Noia

È  uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un'at...

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in etologia da Konra...

News Letters

0
condivisioni