Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Fobia e problemi sessuali (079818)

on . Postato in Sessualità | Letto 7 volte

Sint, 29 anni

Spett. redazione vi scrivo perche'da alcuni mesi ho un problema , per me molto angosciante, che mi sta' letteralmente portando al suicidio. Premetto che sono una persona normale con un buon lavoro ed una buonissima famiglia.. sono stato 7 anni con una ragazza,poi la rottura voluta da lei. Con lei avevo un rapporto sessuale ottimo e ,anche nelle mie scappatelle, non ho mai avuto problemi nei rapporti. Dopo il distacco ,2 anni di crisi,depressione ,rapporti alimentari ,scoraggiamento e voglia di farla finita. L'anno scorso,feci una vacanza con una perersona di 40 anni che lavorava con me,perche' nessuno dei miei amici era disponibile. Ci siamo divertiti molto(sempre in mezzo alle donne)..insomma una vacanza fantastica.Tornato a lavoro stavamo sempre insieme a raccontarci delle nostre avventure..e la gente chiacchierava! Poi vengo a sapere che,in azienda,girano delle voci sulla presunta omosessualita` di questa persona.(a me risutltava tuttaltro..comunque). Dopo un po' ho incominciato ad avere la sensazione che, i chiacchieravano anche di me! Capelli bianchi, voglia di fuggire,ansie terribili..sono le sensazioni che ho tutt'ora.Ho la sensazione(a volte quasi certezza) che la gente mi reputi cosi'.. praticamente non vivo piu'. Ora ho una ragazza, alla quale voglio bene,ma .molto spesso ho problemi di erezione..cosa che non ho mai avuto. La mia mente malata dice:" Hanno ragione i colleghi? Ho pochissime erezioni ". Scusate la lunghezza della lettera ma..sto' veramente male e un consiglio mi sarebbe molto utile.Grazie mille.

Caro Sint, vorrei subito tranqullizzarti dicendoti che ciò che ti sta accadendo non penso che sia riconducibile ad omosessualità. Penso invece che l'eccessiva importanza che diamo alle opinioni altrui, sembra essere alla base anche del tuo problema, come purtroppo accade di frequente.
Gli studi sul comportamento sessuale umano, sin dai primi tempi nei quali sono stati svolti, hanno privilegiato due filoni di indagine: l’analisi del comportamento sessuale cosiddetto "normale" e la descrizione di ciò che era invece considerato diverso, deviante.
Nel corso dei secoli lo studio del comportamento sessuale umano ha risentito delle diverse ideologie e concezioni culturali dominanti, che spesso lo legavano a idee di tipo religioso o morale. Con la nascita della sessuologia come scienza, si sono formate idee che sono sintetizzabili secondo due filoni fondamentali:
- la patologia sessuale è una forma di degenerazione della normalità con la quale introduce una rottura: in questo contesto possiamo collocare, ad esempio, Freud che parla di sviluppo anomalo della libido.
- esiste un continuum tra normalità e patologia che richiama fattori di ordine generale e disfunzionale spiegabili in senso biologico, psicologico e sociale: di questa idea sono ad esempio i coniugi Kynsey che hanno studiato in laboratorio secondo un’ottica sperimentale il comportamento sessuale di uomini e donne basandosi su un’ampia casistica e che ne mettono in luce l’estrema variabilità.
Proprio questi autori hanno descritto il ciclo della risposta sessuale umana, che comprende reazioni fisiologiche e psicologiche diverse in uomini e donne, secondo tempi che non sono gli stessi per i due sessi e che però sono distinguibili secondo quattro fasi specifiche:
- eccitazione
- plateau
- orgasmo
- risoluzione
Vi sono casi in cui il desiderio sessuale non segue questo percorso: parliamo allora di disfunzioni sessuali, che possono derivare sia da cause fisiche che psicologiche.
Un esempio di disfunzioni ad insorgenza psicologica è dato dall’ansia di prestazione. L’ansia da prestazione è una condizione in cui l’individuo si pone come spettatore della propria performance, isolandosi così dai propri stimoli e dalle sensazioni erotiche per cadere in cupi pensieri di inadeguatezza e di fallimento. E' un pò quello che ti sta accadendo: dopo le prime esperienze di mancata erezione, dovuta all'eccessiva importanza che davi alle opinioni altrui e quindi a qualche dubbio nei riguardi della tua sessulità, hai cominciato ad entrare nel circolo vizioso dell'ansia da prestazione. Un saluto.

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Ansia e derealizzazione (1511…

LukasV, 25     Salve, sto passando un periodo difficile in cui c'è di mezzo una sentenza (tra pochi giorni) per il futuro dell'affidamento di mio...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Percezione

Tradizionalmente, gli psicologi hanno distinto il modo nel quale noi riceviamo le informazioni dal mondo esterno in due fasi separate: Sensazione: riguarda i...

La Sindrome di Stendhal

Patologia  psicosomatica, caratterizzata  da un senso di malessere diffuso provato di fronte alla visione di opere d’arte di straordinaria bellezza. ...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

News Letters