Pubblicità

Fobie e sessualità (143022)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 46 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Fabrizio 20

Salve dottore, sono un ragazzo di 20 anni e da sempre ho dei problemi di poca autostima, di mancanza di fiducia in me stesso, nonostante sappia che valgo molto come persona. Mi faccio sempre mille problemi, ansie e paure anche sulle cose più banali, pur sapendo che non c'è nulla di cui aver timore. Questa mia piaga mi ha portato anche ad avere problemi durante i miei rapporti con la mia ragazza. Nel momento della penetrazione, ho manza d'erezione. Non so come fare, mi sento molto demoralizzato e non so cosa fare per riprendermi e reagire. La mia ragazza non mi fa pesare nulla e mi ama moltissimo. Non so come andare avanti e come risolvere tutti questi problemi che in fin dei conti se si analizza la causa è una sola. Un altro grande problema è quello di ripensare a degli episodi, o argomenti discussi molto sensibili della mia vita di coppia, che mi fanno star male, molto male, a tal punto di avere i crampi allo stomaco e di non aver voglia di mangiare e di sorridere. Grazie in anticipo. Spero di trovare una soluzione anche perché a 20 anni, continuando in questo modo, non apprezzerei la vita e rischierei di perdere l'amore della mia vita.

Caro Fabrizio, dal racconto si evince che c'è ansia da prestazione, dovuta in special modo, non tanto dalla relazione con la ragazza, ma dal tuo modo di pensare ed avere emozioni. Credo che per prima cosa, ancor prima di attuare tecniche sessuali, necessiti capire e riflettere sul proprio stato psicologico per ridare fiducia alle proprie azioni e ritrovare l'autostima che è basilare per affrontare i problemi che la società attuale propone. Quindi, occorrerebbe iniziare una psicoterapia con un professionista psicodinamico.In secondo luogo, se dovesse perdurare l'impotenza, occorre consultare in coppia uno psicologo psicoterapeuta sessuologo iscritto alla FISS (Federazione Italiana Sessuologia Scientifica), che ne garantisce la professionalità e preparazione, che con tecniche adeguate al caso aiuterà la coppia nel ritrovare il giusto equilibrio. Auguri.

(Risponde il Dott. Pugelli Sergio)

Pubblicato in data 16/03/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Efficacia farmaci per depressi…

Giovanni, 32     Per i miei sintomi di forte depressione, ansia, panico ed ipocondria con malattie somatizzate, dal 23 agosto sto curandomi con Z...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori che contribui...

Sindrome da Alienazione Parent…

La Sindrome da Alienazione Parentale (PAS) è un disturbo che insorge quasi esclusivamente durante la fase di separazione o divorzio ed aumenta quando si verific...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

News Letters

0
condivisioni