Pubblicità

Identità sessuale (080329)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 41 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Andrea, 22 anni

Salve sono un ragazzo di 22 anni che da sempre ha avuto dubbi sulla sua identità sessuale. Premesso che non ho mai avuto nessun tipo di esperienza sessuale vengo ad esporre il mio problema. In pratica, io non provo attrazione fisica per le donne mentre per gli uomini si. Però non nascondo che ho un mio ideale di donna ben preciso, e guardandomi in giro non la trovo.
So che non posso inseguire chimere però se devo avere una relazione amoroso e sessuale con una donna lei mi deve piacere, ed in giro donne che mi attirano non ce ne sono. Invece di ragazzi della mia età me ne piacciono un sacco.
Un altro fattore di dubbio è dato dal fatto che con le donne riesco a relazionarmi meglio che con gli uomini. In passato ho avuto occasione di poter avere rapporti sessuali con donne ma mi sono rifiutato perchè, sembra paradossale, ma ogni
volta mi veniva da ridere! Inoltre ho sentito dire ed ho letto che causa dell'omosessualità, se per me si tratta di questo, è data dal non avere a vuto un buon rapporto col padre...io non è come se non lo avessi mai avuto un padre....
Questo è tutto, spero che potiate aiutarmi a fare chiarezza perchè sono molto angosciato da tutto ciò.
Grazie per l'attenzione

Caro Andrea, l'omosessualità non è una malattia per la quale vadano cercate cause nell'infanzia, nella genetica o altrove. L'omosessualità è semplicemente una scelta di orientamento, ed è normale esattamente quanto lo è l'eterosessualità.
Mi rendo conto che lei possa sentirsi angosciato, in questa società la situazione è ancora molto arretrata, e per chi ha dei dubbi sul proprio orientamento sessuale ci sono sicuramente dei problemi. Ma non sono insormontabili. Io non posso dirle se lei è o non è omosessuale, posso soltanto dirle che l'ideale di donna che lei ha creato dentro di sé potrebbe essere frutto di condizionamenti sociali e culturali, posso dirle che può scoprire il proprio orientamento solo sperimentandosi. Qualunque cosa scopra, non c'è bisogno di sentirsi angosciato, essere sé stesso, capire cosa vuole, sono cose che lei deve prima di tutto a sé. Se non riesce a fugare i propri dubbi da solo, può rivolgersi ad uno psicologo, sicuramente l'aiuterà a fare un po' di chiarezza.
Molti auguri

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

Solipsismo

Il solipsismo (dal latino "solus", solo ed "ipse", stesso, quindi "solo se stesso") è un attaccamento patologico al proprio corpo di tipo autistico o narcisisti...

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento del &n...

News Letters

0
condivisioni