Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Identità sessuale (144552)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 24 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Teresa 21

Salve, mi trovo in un po in difficoltà negli ultimi tempi non riesco a capire più la mia identità sessuale, tutto è cominciato anni addietro 4- 5 anni fa con una mia amica con la quale eraravamo amiche abbastanza strette e quando mi si avvicinava per abbracciarmi o solo per darmi la mano mi sentivo un po strana, andando avanti il rapporto purtroppo è finito per varie situazioni ma siamo rimaste amiche anche se non ci vediamo quasi più, ora mi trovo nella stessa situazione se non anche peggio con un altra amica con la quale sono 11 anni che ci conosciamo e dopo un anno in cui non ci siamo parlate per un po di casini successi. Quando l'anno scorso ci siamo ritrovate siamo entrate in una confidenza un po strana cioè vabbe oltre agli abbracci e i baci a timbro nient'altro ma quando dormo da lei e dormiamo nello stesso letto mi sento un po piu sensibile al fatto che mi sta vicina e ci teniamo  la mano ci abbracciamo è reciproca la cosa (premetto che lei è fidanzata ed io)non so mi sento un po non a disagio ma anzi sto al mio agio con lei si è creata una sorta di scambio d'affetto molto bello..ma ora come ora mi inizio a fare qualche domanda in più, cioè ma non è che inizio a provare qualcosa di più per lei? Anche perchè c'è una grossa gelosia da parte mia nei suoi confronti e lei lo sa, è da un po mi sento che sto esagerando. Come posso affrontare la situazione? Come posso capire cosa sta succedendo? Conviene che la vedo ogni giorno? Meglio allontanarsi? Grazie, cordiali saluti.

Cara Teresa dal racconto si evince che il dubbio sul tuo orientamento sessuale è abbastanza forte,poichè dal racconto non si capisce se hai mai avuto esperienze eterosessuali, ma descrivi fantasie e approcci che fanno presupporre una tendenza lesbica. Per avere un ulteriore chiarimento sulla tua identità e vivere serenamente ciò che può emergere ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico che ti aiuta a trovare la tua vera identita. inoltre c'è una vasta letteratura sulla psicologia omosessuale ben descritta dalla prof. Montano. Un saluto.

(Risponde il Dott.re Pugelli Sergio)

Pubblicato in data 08/07/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

Sindrome di De Clerambault

La Sindrome di De Clerambault in psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona pro...

Paura

La paura è quell’emozione primaria di difesa, consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia, di fronte ad un pericolo reale o immaginario, o...

News Letters

0
condivisioni