Pubblicità

Identità sessuale (157108)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 57 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Veronica, 21

 

Gentile Dottore,
mi chiamo Veronica e ho 21 anni.
Nella mia vita ultimamente si è creata un pò di confusione, ho sempre vissuto convinta di essere eterosessuale, ho sempre avuto rapporti con ragazzi.
La cosa che non sono mai riuscita a capire, è perchè dopo un rapporto con un ragazzo, mi veniva da piangere, oppure non avevo voglia, mi sentivo fuori luogo, e talvolta venivo presa da attacchi di ansia. Già dallo scorso gennaio inoltre, non ricevevo più nessuno stimolo nè sentivo attrazzione verso i ragazzi. Mi sono accorta poi, di provare interesse per le ragazze, inizialmente per una mia amica, ma pensando che fosse un periodo, lasciai perdere.
Sin quando non iniziai ad uscire con un altra ragazza, con cui ho tutt'ora un rapporto. Durante i rapporti non mi sento più fuori luogo nè opressa o costretta. E quello che provo con lei, posso dire di non averlo mai provato con nessuno.
Ciò che mi tormenta in questo rapporto, è il fatto che non sò più chi sono, non riesco ad identificarmi. Mi piacciono le ragazze e uscivo con i ragazzi solo perchè mi sembrava giusto così? Oppure può capitare che questo sia solo un periodo e un giorno io smetta di provare attrazzione per lei? Non vorrei davvero farla soffrire e ho paura perchè, davvero, non mi capisco.
Vi ringrazio.

Cara Veronica,
dal racconto si evince che il tuo orientamento sessuale lo hai ben chiaro poichè con i ragazzi non provi nessuna attrazione sessuale anzi provi disturbi ansiogeni.
Con la ragazza hai trovato la tua Giusta identificazione? Da come descrivi il rapporto posso affermare che in questo momento è si, ma credo che per quanto riguarda la durata della relazione nessuno può quantificarla poichè questo non è possibile in nessun tipo di relazione.
Per avere maggior serenità e chiarezza interna e psicologica ti consiglio di consultare uno psicoterapeuta psicodinamico che può aiutarti a intraprendere la tua giusta strada sia esistenziale sia sessuale.
Auguri

 

(Risponde il Dott.Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 04/01/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

Sindrome di Wanderlust

È l’impulso irrefrenabile di viaggiare, esplorare e scoprire posti nuovi per ampliare i propri orizzonti Le persone che hanno una voglia perenne di partire, ch...

Disturbo Schizotipico di Perso…

L'individuo con Disturbo Schizotipico di Personalità presenta tratti di stranezza, eccentricità, così come un marcato e persistente isolamento sociale. Il dist...

News Letters

0
condivisioni