Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Identità sessuale (157108)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 39 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Veronica, 21

 

Gentile Dottore,
mi chiamo Veronica e ho 21 anni.
Nella mia vita ultimamente si è creata un pò di confusione, ho sempre vissuto convinta di essere eterosessuale, ho sempre avuto rapporti con ragazzi.
La cosa che non sono mai riuscita a capire, è perchè dopo un rapporto con un ragazzo, mi veniva da piangere, oppure non avevo voglia, mi sentivo fuori luogo, e talvolta venivo presa da attacchi di ansia. Già dallo scorso gennaio inoltre, non ricevevo più nessuno stimolo nè sentivo attrazzione verso i ragazzi. Mi sono accorta poi, di provare interesse per le ragazze, inizialmente per una mia amica, ma pensando che fosse un periodo, lasciai perdere.
Sin quando non iniziai ad uscire con un altra ragazza, con cui ho tutt'ora un rapporto. Durante i rapporti non mi sento più fuori luogo nè opressa o costretta. E quello che provo con lei, posso dire di non averlo mai provato con nessuno.
Ciò che mi tormenta in questo rapporto, è il fatto che non sò più chi sono, non riesco ad identificarmi. Mi piacciono le ragazze e uscivo con i ragazzi solo perchè mi sembrava giusto così? Oppure può capitare che questo sia solo un periodo e un giorno io smetta di provare attrazzione per lei? Non vorrei davvero farla soffrire e ho paura perchè, davvero, non mi capisco.
Vi ringrazio.

Cara Veronica,
dal racconto si evince che il tuo orientamento sessuale lo hai ben chiaro poichè con i ragazzi non provi nessuna attrazione sessuale anzi provi disturbi ansiogeni.
Con la ragazza hai trovato la tua Giusta identificazione? Da come descrivi il rapporto posso affermare che in questo momento è si, ma credo che per quanto riguarda la durata della relazione nessuno può quantificarla poichè questo non è possibile in nessun tipo di relazione.
Per avere maggior serenità e chiarezza interna e psicologica ti consiglio di consultare uno psicoterapeuta psicodinamico che può aiutarti a intraprendere la tua giusta strada sia esistenziale sia sessuale.
Auguri

 

(Risponde il Dott.Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 04/01/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ho paura di non trovare mai il…

Kikhi, 26     Salve... ho paura di non trovare mai il mio posto. ...

Infedeltà (1528369634858)

Lap84, 34     Sono sposata con mio marito da 5 anni, e nell'ultimo periodo è nato in me il dubbio che possa essermi infedele... ...

Difficoltà nella gestione dell…

Chiara111, 20     Salve. Richiedo l’aiuto di un esperto, di qualcuno che possa prendersi carico del mio problema. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

Gimnofobia

Il termine, dal greco “gymnos” (nudo) e “phobos” (paura), definisce la paura persistente, anormale ed ingiustificata per la nudità Coloro che soffrono di quest...

News Letters

0
condivisioni