Pubblicità

Impotenza (123420)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 335 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Alessandro 22

Salve, sono stato fidanzato con la mia ragazza per 6 anni; purtroppo meno di un anno fa lei è scomparsa a causa di un tumore. La nostra intesa sessuale era perfetta e mai avevo avuto problemi di erezione se non in un caso, all'età di 14 anni , ma non con lei con una mia precedente compagna. La mia vita sessuale, cominciata abbastanza presto, mi ha sempre soddisfatto, ma da quando lei se ne è andata, problemi di erezione continuano a perseguitarmi. Con la prima ragazza dopo di lei ho avuto un regolare rapporto sia a livello vaginale che anale, solo che questo primo rapporto mi ha traumatizzato un po. Per tre giorni non sono uscito di casa, mi sentivo in colpa e per mesi non ho toccato una donna. Quando credevo che fosse giunto il momento ho provato a frequentare altre ragazze, ma i risultati sono stati catastrofici. Fino a quando si è trattato di rapporti orali il mio pene ha raggiunto l'erezione tranquillamente, quando poi ho deciso di avere rapporti completi il mio pene non ne ha voluto sapere, appena indosso il preservativo l'erezione scompare. A volte non sono riuscito nemmeno a raggiungerla, tutto questo va avanti da circa 5 mesi. Al momento sono fidanzato con una ragazza bellissima, esteticamente un angelo, mi fa impazzire , di lei amo tutto e con lei sono riuscito ad avere tre rapporti completi (caso unico), al che credevo che il problema si fosse risolto, e invece proprio due giorni fa l'impotenza mi ha colpito di nuovo! Mi sento malissimo, sono in uno stato psicologico pietoso, il sol pensiero di non poterla accontentare sessualmente mi fa morire, lei dice di amarmi e che le precedenti volte è stato stupendo, ma io come posso fare? C'è un rimedio a tutto questo? La mia autostima è sotto i piedi, mi sento di morire, mi sono sempre sentito un grande dal punto di vista sessuale e ora mi ritrovo ad avere di questi problemi! Vi prego di darmi una risposta visto che credo di non avere problemi organici di alcun genere e che il mio problema sia esclusivamente psichico. Grazie!

Caro Alessandro, non posso sapere se il tuo problema è di tipo esclusivamente psicologico o no, intanto puoi andare dal tuo medico di base e farti fare la ricetta per effettuare analisi del sangue, ormonali ed una visita da un andrologo al quale sottoporre i risultati. Effettivamente, un'erezione che regge alcuni tipi di rapporti (orali) e non altri, fa pensare ad una difficoltà psicologica, ma meglio fare tutti gli esami del caso. Qualora il problema si rivelasse fisiologico, ti consiglierà il medico; se invece dagli esami non emergesse niente, dovrai rivolgerti ad uno psicologo. In ogni caso coinvolgi la tua fidanzata in questo percorso, esponile i tuoi dubbi, raccontale che l'autostima è calata drammaticamente ma che vuoi porre rimedio a questa cosa quanto prima, per te e per lei. Vedrai che in questo modo ti sentirai subito meglio e può darsi che il problema scompaia. Io sono dell'opinione che un paio di colloqui convengano sempre, per capire cosa è successo ed imparare delle tecniche per fronteggiare eventuali difficoltà future.

(risponde la Dott.ssa Sara Ginanneschi)

Pubblicato in data 01/08/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Disfunzioni Sessuali

La classificazione proposta dall’ICD-10 (International Classification of Diseases, Decima Versione) indica, innanzitutto, quattro criteri generali per poter d...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

Funzione riflessiva

“La funzione riflessiva è l’acquisizione evolutiva che permette al bambino di rispondere non solo al comportamento degli altri, ma anche alla sua concezione dei...

News Letters

0
condivisioni