Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Impotenza (123420)

on . Postato in Sessualità | Letto 10 volte

Alessandro 22

Salve, sono stato fidanzato con la mia ragazza per 6 anni; purtroppo meno di un anno fa lei è scomparsa a causa di un tumore. La nostra intesa sessuale era perfetta e mai avevo avuto problemi di erezione se non in un caso, all'età di 14 anni , ma non con lei con una mia precedente compagna. La mia vita sessuale, cominciata abbastanza presto, mi ha sempre soddisfatto, ma da quando lei se ne è andata, problemi di erezione continuano a perseguitarmi. Con la prima ragazza dopo di lei ho avuto un regolare rapporto sia a livello vaginale che anale, solo che questo primo rapporto mi ha traumatizzato un po. Per tre giorni non sono uscito di casa, mi sentivo in colpa e per mesi non ho toccato una donna. Quando credevo che fosse giunto il momento ho provato a frequentare altre ragazze, ma i risultati sono stati catastrofici. Fino a quando si è trattato di rapporti orali il mio pene ha raggiunto l'erezione tranquillamente, quando poi ho deciso di avere rapporti completi il mio pene non ne ha voluto sapere, appena indosso il preservativo l'erezione scompare. A volte non sono riuscito nemmeno a raggiungerla, tutto questo va avanti da circa 5 mesi. Al momento sono fidanzato con una ragazza bellissima, esteticamente un angelo, mi fa impazzire , di lei amo tutto e con lei sono riuscito ad avere tre rapporti completi (caso unico), al che credevo che il problema si fosse risolto, e invece proprio due giorni fa l'impotenza mi ha colpito di nuovo! Mi sento malissimo, sono in uno stato psicologico pietoso, il sol pensiero di non poterla accontentare sessualmente mi fa morire, lei dice di amarmi e che le precedenti volte è stato stupendo, ma io come posso fare? C'è un rimedio a tutto questo? La mia autostima è sotto i piedi, mi sento di morire, mi sono sempre sentito un grande dal punto di vista sessuale e ora mi ritrovo ad avere di questi problemi! Vi prego di darmi una risposta visto che credo di non avere problemi organici di alcun genere e che il mio problema sia esclusivamente psichico. Grazie!

Caro Alessandro, non posso sapere se il tuo problema è di tipo esclusivamente psicologico o no, intanto puoi andare dal tuo medico di base e farti fare la ricetta per effettuare analisi del sangue, ormonali ed una visita da un andrologo al quale sottoporre i risultati. Effettivamente, un'erezione che regge alcuni tipi di rapporti (orali) e non altri, fa pensare ad una difficoltà psicologica, ma meglio fare tutti gli esami del caso. Qualora il problema si rivelasse fisiologico, ti consiglierà il medico; se invece dagli esami non emergesse niente, dovrai rivolgerti ad uno psicologo. In ogni caso coinvolgi la tua fidanzata in questo percorso, esponile i tuoi dubbi, raccontale che l'autostima è calata drammaticamente ma che vuoi porre rimedio a questa cosa quanto prima, per te e per lei. Vedrai che in questo modo ti sentirai subito meglio e può darsi che il problema scompaia. Io sono dell'opinione che un paio di colloqui convengano sempre, per capire cosa è successo ed imparare delle tecniche per fronteggiare eventuali difficoltà future.

(risponde la Dott.ssa Sara Ginanneschi)

Pubblicato in data 01/08/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Se è amore o amicizia con un r…

ALEXA1, 52     Salve sono Alexa ho 52 anni separata da 15, mi trovo ad affrontare una strana situazione da 9 mesi. ...

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

Limerence (o ultrattaccamento)…

È uno stato cognitivo ed emotivo caratterizzato da intenso desiderio per un'altra persona. Il concetto di Limerence (in italiano ultrattaccamento) è stato elab...

News Letters