Pubblicità

Infedeltà (107528)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 39 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Carmine 32

Salve, vorrei capire il motivo della mia infedeltà costante. Sono fidanzato da tre anni e da sei mesi convivo con la mia compagna. Ho provato più volte ad esserle fedele ma non riesco a resistere, per di piu quando non tradisco il mio desiderio per la mia compagna cala, per poi aumentare quando ritradisco. Ho provato a lasciarla ma credo di amarla profondamente tanto da richiamarla dopo due mesi perchè mi mancava. Anche nei miei precedenti rapporti era la stessa cosa, avevo bisogno di tradire. Un amico mi ha fatto notare, ma ne sono anch'io consapevole, di dire tante bugie anche quando non è necessario; mi piace fumare le canne da solo, faccio sport e sono sempre disposto a trovare nuovi impieghi per tenermi costantemente impegnato.Grazie per avermi ascoltato sono sicuro che almeno mi indicherete un motivo del mio comportamento e un metodo per uscirne. Qualcuno mi ha detto che sono così, perché non ho trovato la persona giusta. E' per quello? Grazie

Caro Carmine, il tuo comportamento è classico delle nuove generazioni, le quali troppo spesso non conoscono cosa significhi amare un'altra persona, ma si accoppiano sia per un attrazione fisica sia per abitudine, sperando che con il tempo ci si possa amare. Niente di più falso, anzi la ricerca della partner da esiti negativi fintanto che si considera la donna solo oggetto di desiderio. Consiglio, per mettere chiarezza nella tua psiche e per capire la mancanza di relazionabilità stabile di consultare uno psicoterapeuta che può aiutarti nel mettere chiarezza nel comportamento e nell'interiorità.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 01/10/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Intelligenze Multiple

“Scrivendo questo libro, mi proposi di minare la nozione comune di intelligenza come capacità o potenziale generale che ogni essere umano possiederebbe in misur...

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

News Letters

0
condivisioni