Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Io lui il caos (001672)

on . Postato in Sessualità | Letto 6 volte

Aredan, 21 anni

Intanto buonasera a tutti. La questione di cui vorrei parlarvi è questa: da due anni o poco più sto con un ragazzo. La nostra storia ha avuto decadenze non indifferenti a causa dei miei continui sbalzi: sono perennemente insicura. Credo che ogni persona agisca in base alle proprie inclinazioni, forse innate, e io, in questo caso (e spesso), mi ritrovo a sentirmi "obbligata" a stare con lui, quasi per dovere. Ah, devo fare alcune considerazioni: a volte ho una paura, non terribile, a scendere in intimità. Infatti spesso tendo a scappare o a inventarmi scuse per andarmene. Il sesso fra noi due è inesistente. Solo preliminari. Si, ci abbiamo provato..ma si sa come sono le prime volte: dolore e ritorna tutto sui preliminari. Lui è timidissimo..tutt'ora non fa mai la prima mossa, mai mai. Sono bisessuale, se proprio devo ettichettarmi. Provo attrazione per una grande amica e credo che la cosa sia reciproca, anche se velata. Ora..non capisco se la mia "paura" d'intimità deriva dal fatto che vorrei provare altre esperienze con persone del mio stesso sesso: e questo mi rende indisposta verso lui; oppure se dipenda da un qualcosa di più nascosto. Forse mi è difficile lasciarmi andare, con lui, che è una delle persone che mi conosce meglio e che, nonostante tutto, mi sta vicina: cosa potrei aver paura di svelare? A volte penso di essermi costruita un mondo fittizio da proteggere verso mani incaute, o comunque da tenere tutto per me.
Da un lato sento che lui è la persona giusta, la più affine a me, ma dall'altro lato c'è un qualcosa che mi sgancia da lui, ma non so cosa. C'è distacco. Forse occore tempo per capirmi. Tuttavia è da tempo che cerco di farlo. Va beh, piccolo sfogo serale. Grazie per le attenzioni, spero mi rispondiate presto. Un abbraccio.

Cara Aredan, devi fare chiarezza in te stessa e definire meglio la qualità delle relazioni, cercando di diversificarle l'una dall'altra e connotandole nella loro accezione indiscutibile. C' è una grande differenza tra una amicizia e un amore, e c'è sicuramente al di là di ogni profondità dei sentimenti; tu però non sembri coglierla, ed è come se i tuoi legami avessero una caratteristica sfumatura eccessiva, e si accavallassero e confondessero al tempo stesso.
L'erotizzazione, inoltre, non aiuta certamente a risolvere ed a chiarire. Hai detto bene che ci vuole tempo; ma deve essere un tempo "finalizzato", in cui le riflessioni devono trasformarsi da inadeguate compensazioni a capacità di operare pensieri significativi per il futuro. Forse la verità nascosta (e nemmeno poi tanto) del tuo racconto, è che hai un grande bisogno di essere amata, e di avere vicino qualcuno che proietti sull'altro anche quando ti delude e confonde nella sessualità. Fermati e cerca di volerti bene..

( risponde la dott.ssa Lucia Daniela Bosa )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di coppia e famiglia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

dipendenza da chat (1511886186…

Mau, 38     Buongiorno, sono un ragazzo gay, ho 38 anni ed ho una relazione da 4 anni con il mio compagno; l' unico se possiamo dire "neo" che c...

Area Professionale

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Le parole della Psicologia

Controtransfert

“L’idea che il controtransfert rappresenti una creazione congiunta dell’analista e dell’analizzando riflette un movimento verso una conc...

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un d...

Sindrome di Munchausen

S'intende un disturbo psichiatrico in cui le persone colpite fingono la malattia od un trauma psicologico per attirare attenzione e simpatia verso di sé. A vol...

News Letters