Pubblicità

io sono l'antisesso (16468)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 690 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Claudia, 27

Gentile dottore,
ho 27 anni e sto con il mio ragazzo da sei. all'inizio tutto bene poi dopo diciamo tre anni in me è cambiato qualcosa che non saprei spiegare. mi è passata del tutto la voglia di fare l'amore con lui totalmente, quando lo facciamo sono distaccata e insensibile. adesso siamo lontani da due mesi per lavoro e io non ho assolutamente voglia di lui mentre lui invece ne ha molta. io mi sento in colpa per questo molto ma non so come fare. non mi piace proprio e ora che sono da due mesi senza fare sesso non sento di averne bisogno. raggiungo molto difficilmente l'orgasmo ma la maggior parte delle volte non mi impegno neanche è proprio un rifiuto netto. naturalmente questo influisce sul nostro rapporto negativamente. diciamo che quando era ragazzina lo facevo giusto per farlo e senza particolare interesse. mi sento pudica riguardo al sesso e mi vergogno molto di parlarne anche con li ( che bello scrivere questa mail senza dover vedere qualcuno in faccia). vorrei avere piu interesse, anche perche se fra due mesi quando ci reincontriamo io sarò ancora cosi lui mi odierà a vita anche se mi ama moltissimo! la prego di aiutarmi grazie claudia





Cara Claudia,
dal racconto si evince che esiste una mancanza di desiderio e un anorgasmia. Tra le righe si può intuire anche un educazione sessuale non ben definita e piuttosto rigida forse dovuta anche se sei una cattolica praticante certe pregiudiziali sul sesso hanno la loro importanza. Penso che con il ragazzo debba parlare chiaro poiché una coppia stabile senza amore non può reggere all'usura della società- Ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico per affrontare le difficoltà inconsce e se tutto si risolve potrai avere più chiara la relazione con il ragazzo attuale. Ti consiglio di leggere il libro :la coppia e i suoi segreti edito da Kimerik che può darti delle indicazioni di come stare in coppia- Auguri

(Risponde il Dott.Sergio Pugelli)

 

Pubblicato in data 03/02/2014

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Neuropsicologia

“L’importanza teorica della neuropsicologia sta nel fatto che essa permette di avvicinarsi maggiormente all’analisi della natura e delle struttura interna dei p...

Lapsus

Il lapsus (in latino "caduta/scivolone") è un errore involontario consistente nel sostituire un suono o scrivere una lettera invece di un’altra, nella fusione d...

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la ge...

News Letters

0
condivisioni