Pubblicità

io sono l'antisesso (16468)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 280 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Claudia, 27

Gentile dottore,
ho 27 anni e sto con il mio ragazzo da sei. all'inizio tutto bene poi dopo diciamo tre anni in me è cambiato qualcosa che non saprei spiegare. mi è passata del tutto la voglia di fare l'amore con lui totalmente, quando lo facciamo sono distaccata e insensibile. adesso siamo lontani da due mesi per lavoro e io non ho assolutamente voglia di lui mentre lui invece ne ha molta. io mi sento in colpa per questo molto ma non so come fare. non mi piace proprio e ora che sono da due mesi senza fare sesso non sento di averne bisogno. raggiungo molto difficilmente l'orgasmo ma la maggior parte delle volte non mi impegno neanche è proprio un rifiuto netto. naturalmente questo influisce sul nostro rapporto negativamente. diciamo che quando era ragazzina lo facevo giusto per farlo e senza particolare interesse. mi sento pudica riguardo al sesso e mi vergogno molto di parlarne anche con li ( che bello scrivere questa mail senza dover vedere qualcuno in faccia). vorrei avere piu interesse, anche perche se fra due mesi quando ci reincontriamo io sarò ancora cosi lui mi odierà a vita anche se mi ama moltissimo! la prego di aiutarmi grazie claudia





Cara Claudia,
dal racconto si evince che esiste una mancanza di desiderio e un anorgasmia. Tra le righe si può intuire anche un educazione sessuale non ben definita e piuttosto rigida forse dovuta anche se sei una cattolica praticante certe pregiudiziali sul sesso hanno la loro importanza. Penso che con il ragazzo debba parlare chiaro poiché una coppia stabile senza amore non può reggere all'usura della società- Ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico per affrontare le difficoltà inconsce e se tutto si risolve potrai avere più chiara la relazione con il ragazzo attuale. Ti consiglio di leggere il libro :la coppia e i suoi segreti edito da Kimerik che può darti delle indicazioni di come stare in coppia- Auguri

(Risponde il Dott.Sergio Pugelli)

 

Pubblicato in data 03/02/2014

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Le parole della Psicologia

Catatonia

La prima descrizione della catatonia risale al 1874, quando lo psichiatra tedesco Karl Kahlbaum, nella sua monografia dal titolo Die Katatonie oder das Spannung...

Disturbo Istrionico di Persona…

Disturbo di personalità caratterizzato da intensa emotività e costanti tentativi di ottenere attenzione, approvazione e sostegno altrui, attraverso comportament...

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in etologia da Konra...

News Letters

0
condivisioni