Pubblicità

Mancanza di Desiderio

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 46 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Daniela 32

Sono sposata da poco meno di 2 anni...un matrimonio agli occhi di tutti perfetto a cui manca solo l'arrivo di un figlio! Il vero problema però non è che il figlio non arriva ma che non ci sono proprio le occasioni perchè questo possa succedere visto che, da quando siamo sposati, mio marito mi ha "cercato" sessualmente un numero di volte che è possibile contare sulla punta delle dita. Prima del matrimonio questo problema si era già presentato e per questo avevo interrotto la relazione ma poi lui mi ha convinto che c'erano stati dei motivi familiari alla base del suo scarso interesse sesuale nei miei confronti ed ha sfoderato fino al matrimonio tutte le sue armi da amatore senza mai mostrare alcuna difficoltà " tecnica" ( che per altro non ha neanche adesso in quelle poche occasioni che capitano).  Sono quasi sicura che non si tratti della presenza di un'altra donna; ho provato anche a parlargli più di una volta ma nega il problema, rimane in silenzio lasciandomi parlare da sola e senza darmi nessuna giustificazione. Per il resto mantiene il comportamento di un marito perfetto, affettuoso e gentile . Da parte mia non sono in grado di "provocare" una persona da cui non mi sento affatto desiderata e il mio desiderio, che fino a poco fa era grande, sta iniziando a spegnersi! Non riesco a trovare una via di uscita a questa situazione e mi piacerebbe avere l'opinione di un esperto per capire cosa succede e come potermi comportare. Grazie

Cara daniela
se il problemas era stato evidenziato ancor prima di sposarsi doveva essere affrontato subito per capirne le motivazioni di questo disincanto della sessualità in una coppia giovane.
E' chiaro che per avere un figlio occorre fare rapporti ripetuti poichè non è detto che lo spermatozoo attacchi subito l'ovolo da fecondare.
Ma al di là dei tecnicismi si evince che esiste un problema più che di mancanza di desiderio quello di capire che cosa succede al partner poichè c'è una forte ambiguità.
Consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta della coppia per iniziare un percorso che può portare a prendere decisioni importanti.
Auguri

(Risponde il Dott. Sergio Puggelli )

Pubblicato in data 25/05/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

Resistenza

“La resistenza è l’indice infallibile dell’esistenza del conflitto. Deve esserci una forza che tenta di esprimere qualcosa ed un’altra forza che si rifiuta di c...

I gruppi Balint

I gruppi Balint iniziarono verso la fine degli anni ’40 quando fu chiesto a Michael e a Enid Balint di fornire ai medici generici una formazione psichiatrica pe...

News Letters

0
condivisioni