Pubblicità

Masochismo (021496)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 54 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Valeria, 37 anni

Ho un quesito importante da sottoporVi: E' normale che una donna single indipendente carina ,cerchi nel rapporto amoroso esclusivamente "emozioni forti" come umiliazione ,rifiuto,bugie,e quant'altro e che si innamora esclusivamente di persone dalle quale normalmente una persona sensata fuggirebbe?Ed è ancora, normale ,che questa stessa persona parli sempre di suicidio ogni volta che si rende conto che la situazione le sfugge di mano e rifiuta ogni tipo di verità che le viene detta a proposito di quell'individuo del quale ha idealizzato l'immagine? Sopratutto è disposta "perchè lo ama" a diventare la sua amante a tempo perso perchè "meglio così che niente"!!!! Questo è il succo delle situazioni nelle quale questa donna che è mia amica si trova ogni volta che si innamora ed anche un tormentone per me in quanto finiamo per litigare dal momento che io cerco di farla ragionare e lei puntualmente mi si mette contro dicendo e i miei sono solo preconcetti. Comunque vorrei sapere come comportarmi e onestamente non so più cosa dire.Potreste aiutarmi? Vi ringrazio tanto anticipatamente

Cara Valeria, io penso che la normalità sia un concetto molto equivoco; se la tua amica continua nei suoi comportamenti, non credo che tu possa fare qualcosa per dissuaderla; anzi più cerchi di convincerla di cambiare idea e più forse lei si intestardisce nelle sue posizioni. Penso che ci dovrà arrivare lei da sola... ci sono persone che devono sbattere la testa contro il muro 10 volte prima di capire, altre 100... altre che "vogliono" sbattere la testa perchè le piace farlo... è solo questione di punti di vista. Ognuno è responsabile della propria vita e delle proprie azioni, quindi il mio consilgio è quello di evitare da parte tua di parlare di quell'argomento e lasciare che lei ci arrivi, se è quello che vuole davvero. Un saluto

( risponde il dott. Fabio Gherardelli)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di crescita personale per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. È definita come una pau...

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

News Letters

0
condivisioni