Pubblicità

Masturbazione (106331)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 69 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gianluca 37

Buonasera, sono Gianluca, ho 37 anni ed una vita travagliata a causa di un problema legato alla masturbazione. Dopo l'atto, che avviene ripetutamente e protratto nel tempo, anche 2-3 giorni, mi sento male fisicamente e mentalmente. Si modificano i tratti somatici, gli occhi sono spenti, mi sento debole, esausto, sento dolori ai muscoli delle gambe e delle braccia, non riesco a concentrarmi, ho un ansia molto forte, faccio fatica a seguire un programma in televisione, a leggere, non ho più appetito. In più, non riesco più a parlare, neanche con le persone più vicine, non riesco ad uscire dalla porta della mia stanza. Tutto questo dura un paio di mesi, nei quali devo astenermi dalla masturbazione. Comincio a sentirmi meglio poi ricado nella stessa cosa e devo aspettare. Questo dura da almeno una quindicina d'anni, durante i quali ho provato qualsiasi cura farmacologica e psicoterapeutica. Sono rimasto senza ragazza, senza amici, senza lavoro. Cosa succede? Per il recupero fisico ho provato con iniezioni di B12 e ferro, senza risultati. Esiste un sistema per recuperare fisicamente al più presto? Esiste una soluzione a questo problema? Grazie

Caro Gianluca, dal tuo racconto pare che si tratti di un disturbo psicologico che si avvicina molto al disturbo ossessivo compulsivo, quindi l'aiuto che puoi ricevere lo trovi sottoponendoti a psicoterapia. Dal racconto si evince che già hai provato sia la farmacologica sia la psicoterapia, probabilmente non era il terapeuta giusto quindi consiglio di riprovare e non arrendersi, solo così si può trovare la soluzione al problema che incide notevolmente anche sul piano fisico.

(risponde il Dott. Sergio Pugelli)

Pubblicato in data 24/09/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Coppia terapeutica (1556664446…

Giulia, 40     Salve, sono bipolare borderline seguita da oltre 20 anni da psichiatri e psicoterapeuti. Vorrei sottoporre alla vostra attenzion...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

Elettroshock

Di solito, la TEC, eseguita in anestesia, è una tecnica scevra da collateralità e con bassa incidenza di mortalità. ...

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

News Letters

0
condivisioni