Pubblicità

Masturbazione (147788)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 60 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Paolo 25

 

Salve, sono un ragazzo di 25 anni, mi definirei normale. Sono fidanzato e innamorato da circa 2 anni con una ragazza che ricambia. Premetto che abbiamo una vita sessuale più o meno regolare, io vorrei che fosse più intensa e questo spesso provoca alcune discussioni. Il problema è che io sento il bisogno di masturbarmi quando non ci vediamo o quando sono stressato o annoiato. Vorrei smettere perchè so che per lei è un problema e si sente tradita in qualche modo e io ogni volta che finisco mi sento come colpevole. Cosa c'è che non va in me? Come si fa a smettere? Grazie mille, aspetto con ansia la risposta.

 

/>Caro Paolo,
nella coppia stabile si relaziona e ci scambiamo idee pensieri e confrontiamo anche sulla sessualità.
Fare all'amore non è la stessa cosa che fare sesso, cioè all'amore la coppia lo fà quando c'è il desiderio di entrambi, si può stimolare per cercare di fare emergerlo, ma non sempre è così e spesso la donna non è predisposta poichè fisiologicamente diversa dall'uomo.
Detto questo per capire la necessità della tua masturbazione insistente ti consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico che può aiutarti a risolvere il tuo problema.
E' chiaro che ci sono delle problematiche da risolvere psicologicamente proprio per superare i sensi di colpa, e infine se dovesse perdurare consiglio un consulto in coppia proprio per verificare la vostra relazionalità.

 

(Risponde il Dott. Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 18/11/2011
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Lapsus

Il lapsus (in latino "caduta/scivolone") è un errore involontario consistente nel sostituire un suono o scrivere una lettera invece di un’altra, nella fusione d...

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

News Letters

0
condivisioni