Pubblicità

masturbazione (47512)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 69 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Alberto, 34anni (21.1.2002)

Sono stato sorpreso da mia moglie mentre mi masturbavo e la sua reazione é stata di irritazione. La nostra vita sessuale si é ridotta negli ultimi 2 anni ad una media di un rapporto settimanale ed entrambi siamo coscienti che dovrebbero aumentare. Credo peró che il desiderio di masturbarmi non sia da associare all'affievolimento della vita sessuale con mia moglie visto che mi masturbo da sempre. Tantomeno vivo questo fatto con senso di colpa: semplicemente mi piace e basta. É vero peró che la masturbazione offre piú libertá alla mia fantasia erotica di quanto possa darmi mia moglie.Mia moglie crede che masturbarmi non sia "normale" e crede anche che la riguardi. Da allora (pochi giorni fa) non abbiamo piú parlato del tema visto che lei "voleva pensarci sopra" ed io ho anche un certo timore nel farlo. L'irritazione di mia moglie sembra passata, ma non so piú come mi devo comportare.
Grazie anticipatamente,
Alberto

Caro Alberto la percentuale di uomini e donne che praticano la masturbazione in età adulta è molto alta.Questa pratica può assumere significato patologico solo se praticata in modo compulsivo e continuativo come unico modo per soddisfare la propria sessualità.Molto probabilmente tua moglie appartiene a quella categoria di persone a cui la masturbazione sollecita uno stato di disagio.Da sempre questa pratica è stata additata, specialmente dalla religione cristiana, ebraica e islamica, come foriera di grandi disgrazie e punizioni. Ancora oggi, anche se meglio accettata come comportamento, continua a provocare in chi la pratica stati d'ansia e di depressione, sensi di colpa e disturbi psicosomatici dovuti al fatto che ad essa sono legati preconcetti, dubbi e paure che faticano a scomparire. Evitare di parlare dell'argomento non mi sembra giusto, servirebbe solo a mettere barriere tra di voi. Spiegale effettivamente come stanno le cose, falle capire che l'autoerotismo non ha nulla a che vedere con il vostro rapporto. Nella fase d'eccitazione le fantasie erotiche giocano un ruolo importante anche nel rapporto di coppia, ti consiglio di provare, la probabilità di riceverne un vantaggio è molto alta.
Auguri.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Soffro di depressione (1546116…

jessica, 22     Ciao mi chiamo Jessica e ho 22 anni, è la prima volta che mi rivolgo a qualcuno. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Negativismo

Con il termine Negativismo si può indicare, in linea generale, un comportamento contrario o opposto, di tipo sia psichico che motorio. ...

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo. È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione a mod...

News Letters

0
condivisioni